L’esposizione Solare fa bene al Cuore e alle Ossa

Secondo un recente studio l’esposizione solare, oltre ai già noti effetti sulle ossa, ha effetti benefici sull’apparato cardiovascolare.

chiudi

Caricamento Player...

Molteplici sono gli effetti del sole sul nostro organismo, non solo per quel che riguarda il corpo ma anche l’aspetto psichico. L’esposizione solare è infatti una delle migliori soluzioni contro il calo di umore, e aiuta a produrre vitamina D molto importante per la salute delle ossa.

Una recente scoperta effettuata da un gruppo di ricercatori dell’Ospedale Maggiore della Carità dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale, il giusto apporto di vitamina D contribuisce inoltre a migliorare la salute dell’apparato cardiovascolare. Lo studio è stato presentato in occasione della 63esima sessione scientifica annuale dell’American College of Cardiology.

I risultati sono il frutto di una ricerca che ha coinvolto 1484 pazienti sottoposti ad angiografia coronarica. Sul totale, circa il 70 per cento dei pazienti presentavano un deficit di vitamina D (ovvero tutte le persone aventi un livello di vitamina D inferiore a 20ng/mL). Secondo quanto osservato, le persone che avevano una mancanza di vitamina D, avevano un rischio maggiore, più del 32 per cento, di andare incontro alla coronaropatia, una malattia delle arterie coronariche. I pazienti con valori di vitamina D inferiori a 10ng/mL, rispetto ai pazienti con livelli normali, presentavano invece un rischio di aterosclerosi coronarica maggiore di quasi due volte.

Esposizione solare fa bene al Cuore e alle Ossa
Esposizione solare fa bene al Cuore e alle Ossa

Monica Verdoia, la cardiologa coordinatrice di questa ricerca, spiega che in base a quanto osservato pare che una carenza di vitamina D sia la causa piuttosto che la conseguenza dell’aterosclerosi. Anche se attualmente non ci sono sufficenti dati per dimostrare in maniera assoluta che un buon apporto di vitamina D migliora la salute cardiovascolare, si potrebbero già attuare delle strategie per aumentare la vitamina D endogena per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Suggerire un supplemento di vitamina D potrebbe per ora essere eccessivo, il consiglio è invece quello di mangiare cibi ricchi di vitamina D come pesce, cereali e uova, e passare più tempo all’aperto.

L’ideale è un’esposizione solare di almeno venti minuti al giorno, nel viso e nei polsi. Naturalmente è d’obbligo prendere le dovute precauzioni nei mesi estivi quando il sole è molto forte. In questo caso mai esporsi nelle ore centrali della giornata (dalle 10 alle 16) ed utilizzare delle creme solari protettive.

Guarda cosa accadde oggi:

[jwplayer player=”1″ mediaid=”12014″]