Esporsi ai raggi del sole? Oltre ad essere un aiuto per la tintarella, combatte l’obesità

Cosa c’è di più semplice dell’esposizione ai raggi del sole, per mantenere la giusta linea e combattere l’obesità? Anche se forse nessuno lo sapeva è così.

chiudi

Caricamento Player...

Nonostante i raggi del sole sono fra i fattori in grado di stimolare la formazione del cancro, per alcuni aspetti non sono un nemico, anzi.

Pare che la luce ultravioletta infatti possa ridurre il rischio di ingrassare e rallentare la comparsa del diabete.

Leggi anche: Obesità e chili di troppo? La causa è nel matrimonio

Sono i ricercatori del Telethon Children Institute di Perth, Australia, e delle università di Edimburgo e Southampton ad aver condotto un esperimento pubblicato su Diabetes. Lo studio è stato condotto sui topolini di laboratorio e deve ancora essere confermato sull’uomo, gli studiosi invitano alla prudenza ma si dicono entusiasti. Gli scienziati hanno monitorato l’effetto della luce solare sui topi sottoposti a diete ipercaloriche e hanno notato un rallentamento nell’aumento del peso rispetto ad un altro gruppo di topi che mangiava allo stesso modo ma senza stare sotto i raggi UV.

“Sui topi che avevano preso il sole abbiamo scoperto migliori livelli di glucosio e resistenza all’insulina. E osservato che aumentavano la produzione di ossido nitrico e vitamina D nella pelle. L’ossido nitrico può avere effetti benefici non solo sul cuore e i vasi sanguigni, ma anche sul modo in cui il nostro corpo regola il metabolismo, può infine abbassare la pressione sanguigna. I risultati devono essere interpretati con cautela, i raggi UV danneggiano le cellule cutanee e stimolano il cancro. Ma evitare del tutto il sole può essere dannoso, mentre stare all’aria aperta, muoversi e esporsi alla sua luce facilita un migliore stato di salute”.

Perchè accade? Semplice, una moderata esposizione ai raggi UV favorirebbe il rilascio di una proteina chiave che rallenta lo sviluppo dell’obesità e del diabete di tipo 2.

Da oggi, le amanti della linea perfetta dovranno ricordare che l’esposizione ai raggi solari non è mai abbastanza!

Via di tintarella!