Di quanto tempo c’è bisogno per eseguire ogni giorno esercizi di Mindfulness? Pochissimo, ma prezioso

Tornare in contatto con il mondo attraverso i cinque sensi e una nuova consapevolezza

Gli esercizi di Mindfulness sono un aspetto fondamentale di questa disciplina, che si definisce innanzitutto come disciplina pratica ed educativa.

Qual è lo scopo degli esercizi di Mindfulness?

La Mindfulness è una disciplina che si pone come obiettivo il raggiungimento di una piena consapevolezza del momento presente. 

Attraverso tale consapevolezza si riesce a focalizzare l’attenzione molto più efficacemente di quanto riusciamo a fare durante la maggior parte delle nostre giornate. Uno dei problemi maggiori della società attuale infatti è il costante bombardamento di informazioni che ogni individuo riceve. A tali stimoli si reagisce suddividendo l’attenzione in maniera da accoglierli tutti e rispondere adeguatamente a ognuno di essi. Per quanto ci si sforzi, è impossibile.

La quantità di attenzione che ogni individuo può concedere in un certo momento e durante un certo periodo è limitata: va quindi amministrata nel miglior modo possibile, riuscendo allo stesso tempo a combattere efficacemente stress, ansia, depressione e altri disturbi psicologici.

Come funzionano gli esercizi di Mindfulness?

Ogni esercizio di Mindfulness si svolge in una manciata di minuti, può essere svolto in qualunque momento e in qualunque luogo, a patto naturalmente di raggiungere la giusta concentrazione. 

Gli esercizi più comuni utilizzano la percezione sensoriale per educare la mente all’attenzione.

L’esercizio del respiro è tra i più semplici, ottimo per i principianti. Si deve respirare lentamente e profondamente per un minuto. Mentre si respira si deve riuscire a percepire con la massima attenzione il respiro senza concentrarsi su nient’altro. I pensieri cominceranno a susseguirsi, proiettando la mente nel passato o nel futuro prossimo, ma si deve in ogni modo ricondurre l’attenzione sul momento presente e sul respiro.

L’esercizio dello sguardo è estremamente efficace, adatto da eseguire quando si è in attesa di qualcuno o di qualcosa. Si sceglie un elemento da osservare (la fantasia di una tappezzeria, le scaglie della corteccia di un albero) e lo si osserva il più attentamente possibile, tentando di coglierne ogni particolare senza pensare a nient’altro.