Eros Ramazzotti difende Aurora: “Ripeto: non è raccomandata”

Ancora una volta Eros Ramazzotti difende Aurora e ammette che è stata presa a XFactor per il suo talento, non c’è stata nessuna raccomandazione

chiudi

Caricamento Player...

Non si spengono le polemiche e Eros Ramazzotti difende Aurora ancora una volta di fronte a che dice che è solo una raccomandata. Intervistato da Nuovo il papà cantante della giovane star nascente non ci sta alle continue critiche e ribadisce che, per la partecipazione di Aurora ad XFactor, non ci sono state raccomandazioni:

“Per me è importante averle indicato la giusta strada, una cosa tutt’altro che facile quando i genitori sono separati. Già tre anni fa lei voleva andare a X Factor, addirittura come cantante. Io l’ho fermata e le ho detto che prima avrebbe dovuto studiare. Stavolta io non l’ho incoraggiata, né raccomandata: in televisione non conosco nessuno di influente. Sicuramente l’entourage di Michelle, visto che Aurora vive con la mamma, l’avrà aiutata a sviluppare la sua voglia di fare e di essere presente. Questa caratteristica di sicuro non l’ha presa da me: quando lei vede gente è felice, io invece scappo. È uno strano mix tra sua madre e me e certo farà bene.”

Eros Ramazzotti2
Fonte: Rai Replay

Come ha reagito la famiglia Ramazzotti alle critiche?

In ogni caso, sia Eros Ramazzotti sia la figlia Aurora hanno imparato a essere superiori alle critiche, che non sono mai mancate nella loro vita, soprattutto nell’ultimo periodo:

“A me delle critiche non interessa nulla: se i dirigenti di una grande struttura come Sky l’hanno presa, significa che ha qualità. Del resto, mica potevo dire: ‘Fermi tutti!’ e riportarla a casa. Lei ha già 18 anni e ha la testa sulle spalle. Chiede consigli, ma poi decide da sola che cosa vuole fare. Io sono uno di quelli che pensa che i figli debbano studiare per imparare le cose importanti, come il rispetto per il prossimo. Poi non importa se vogliono andare all’università o a lavorare. In ogni caso, lei mi ha detto che intende fare questa esperienza di quattro mesi e che, da gennaio, vuole andare a studiare arte al King’s College di Londra. Certo, io avrei preferito che arrivasse in tv dopo essersi preparata in modo adeguato. Però probabilmente lo è già, il provino lo ha superato”.