Eredità di Robin Williams: c’è l’accordo tra i parenti

Dopo diversi scontri, i famigliari hanno trovato un accordo per spartirsi l’eredità di Robin Williams, morto suicida l’11 agosto 2014

chiudi

Caricamento Player...

E’ passato più di un anno dalla tragica morte dell’attore hollywoodiano, uno tra i più amati di sempre. Robin Williams ha lasciato un vuoto enorme nel mondo dello spettacolo e del cinema con la sua decisione di porre fine alla sua esistenza l’ 11 agosto 2014 nella sua casa di Tiburon in California. In questi mesi dopo il triste avvenimento, si è consumata una battaglia legale tra i parenti per la spartizione dell’eredità di Robin Williams. Ora, è arrivata la notizia che la moglie Susan Schneider e i figli Zachary, Zelda e Cody, avrebbero raggiunto un accordo, non ancora reso noto ufficialmente.

Secondo indiscrezioni però, l’avvocato della vedova Susan Schneider Williams avrebbe rivelato che alla sua assistita rimarrà la villa dell’attore nella baia di San Francisco e sarà sostenuta da un costante pagamento di alimenti che le permetteranno di poter vivere in quella casa fino alla fine dei suoi giorni. Ma non solo, Susan erediterà anche i regali delle loro nozze, una bicicletta e l’orologio preferito di Robin, quello che l’attore indossava più sovente.

La disputa sull’eredità di Robin Williams, riguardava principalmente alcuni beni contesi tra i figli e la moglie dell’attore. I tre figli infatti, avevano dichiarato che l’attore avrebbe voluto che quelle particolari cose spettassero a loro una volta che lui se ne fosse andato. Tra i vari beni contesi e desiderati dai figli di Robin, Zachery, Zelda e Cody, c’erano oggetti personali e importanti premi e memorabilia collezionati dalla star di Hollywood durante tutta la sua carriera cinematografica. L’accordo quindi c’è, non resta che attendere il verdetto del giudice per sapere se tutti saranno accontentati: Susan con la villa e i figli con i ricordi più importanti del padre. Si spera che dopo la decisione del giudice, Robin Williams possa riposare in pace.