Enrico Coveri: la carriera dell’enfant prodige della moda italiana

L’ascesa in Francia e in Italia dello stilista toscano Enrico Coveri

chiudi

Caricamento Player...

Fondatore dell’omonima casa di moda, Enrico Coveri nasce a Prato il 26 febbraio 1952. Morirà a Firenze il 7 dicembre 1990, lasciando un grande vuoto nel mondo della moda.

Primi successi a Parigi: dall’abbigliamento ai profumi Enrico Coveri

L’ascesa di Coveri inizia negli anni Settanta, quando presenta la sua prima collezione donna alla settimana della moda di Parigi. Lo stilista ha solo 25 anni, eppure viene già definito l’enfant prodige della moda italiana. La stampa ama il suo stile, caratterizzato da stampe audaci, colori brillanti e paillettes (non più riservate solo al teatro). La stagione successiva Coveri lancia la collezione uomo e i profumi Enrico Coveri Paillettes e Pour Homme.

Enrico Coveri
Fonte foto: https://www.instagram.com/enricocoveri_official/

Primi dieci anni del brand di borse e scarpe Enrico Coveri

Nel 1987 la maison Coveri festeggia i suoi primi dieci anni e invita cento pittori italiani a realizzare quadri ispirati al suo stile. L’anno dopo, l’azienda arriva fino in Giappone dove si distribuiscono le collezioni Uomo, Donna, Baby, Bambino, Underwear, Sport e accessori per la casa. Inoltre, nel 1989 avvia la linea completa di make up: Coloratissima.

Dopo la morte dello stilista…

Dopo il malore improvviso che lo uccide nel 1990, Coveri viene omaggiato con una mostra a Prato. La sua azienda continua a crescere grazie al nipote Francesco Martini Coveri, che nel 1996 prende le redini della linea You Young Coveri. Nascono inoltre altri profumi come Firenze, Paillettes 3, MI 06 e POP HEART.

Enrico Coveri: outlet e negozio ufficiale

Come altri atelier, Coveri ha uno store ufficiale per l’acquisto di abbigliamento, profumi e accessori. Come outlet Enrico Coveri consigliamo invece il Torino Outlet Village, il Mondovicino Oulet Village di Mondovì e Vicolungo The Style Outlets, il più vicino a Milano.

Fonte foto: https://www.instagram.com/enricocoveri_official/