Chi è Emma Watson

5 errori da evitare in palestra

Emma Watson, da Herry Potter ad ambasciatrice di buona volontà ONU: oggi sostiene la campagna “He For She” per la lotta alla parità dei sessi.

Attrice, modella, stilista britannica e dallo scorso 7 luglio ambasciatrice di buona volontà; si tratta di Emma Charlotte Duerre Watson che ha ricevuto questa nomina dall’agenzia delle Nazioni Unite che si occupa della parità dei sessi e del ruolo delle donne nel mondo, la UN Women.

L’attrice che ha raggiunto giovanissima una fama mondiale grazie all’interpretazione di Hermione Granger nella saga cinematografica di Herry Potter dal 2001 al 2011, ha supportato direttamente la nuova campagna ONU per la parità dei sessi, “He For She”, attraverso viaggi in tutto il mondo per la promozione del ruolo della donna nella società e la presentazione del progetto avvenuta durante un evento condotto da Wolf Britzer.

La campagna sostenuta da Emma Watson, “He For She”, vuole porre fine alla disuguaglianza di genere e per farlo necessita della partecipazione di tutti, uomini in primis.

Emma Watson, dunque, si è rivolta al pubblico maschile dell’evento dichiarando proprio questa intenzione: il voler “spronare più uomini e ragazzi possibili ad essere sostenitori del cambiamento…” perché combattere contro la discriminazione delle donne non deve significare più odiare gli uomini in quanto uomini e donne devono avere pari diritti e opportunità, uguaglianza politica, sociale ed economica. Emma Watson è convinta che sia proprio partendo dalla consapevolezza degli uomini sul fatto che esista una disuguaglianza che, a volte, coinvolge anche loro stessi (ad esempio quando hanno paura di apparire meno virili per qualsiasi ragione) ed è proprio quando essi si sentiranno liberi e convinti di ciò che qualcosa potrà accadere anche per le donne.

Il discorso tenuto dall’ambasciatrice è stato lungo e ha percorso la sua vita, la sua vicinanza rispetto al problema della parità dei sessi, ma si è poi indirizzato ai suoi destinatari, gli uomini, e a come siano essi a dover prendere consapevolezza della situazione per renderli partecipi della lotta contro la disuguaglianza.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 24-09-2014

Donna Glamour Guide

Per favore attiva Java Script[ ? ]