Emma Marrone risponde ad alcune critiche delle fan:”Fatevi una vita bimbe minchia”

Fan si appostano sotto casa e rimangono deluse perchè Emma non le saluta, ma le invita a “farsi una vita”

chiudi

Caricamento Player...

E’ di poche ore fa la polemica nata sul profilo Instagram di Emma Marrone. Tra lei e alcune sue fan ci sono stati uno scambio di commenti abbastanza pesanti, che vedono la cantante al centro di una bufera.

Leggi anche: Emma Marrone, lite con Briga: “Mi hai deluso”

Tutto è nato, a quanto pare, da una scarsa considerazione di Emma nei confronti di alcune fan appostate sotto casa per avere un saluto o una foto. Secondo le fan Emma si sarebbe comportata in modo “scontroso”, ma queste critiche la cantante non le ha accettate.

Ecco alcuni commenti raccolti delle fan raccolti da Gossipblog:

“Ti giuro, mi sono messa a piangere, ogni volta mi fa rimanere male e davvero mi cadono le braccia. Non le costava nulla affacciarsi o fermarsi un minuto. Non le si sarebbe freddata la cena per una persona. […] Dovrebbe capire che in quanto personaggio pubblico, dovrebbe essere più amorevole. È una bella persona, è brava, ma sul fatto umano è una str*nza scontrosa”.

Un’altra fan risponde:

“Concordo pienamente con te…è acida al massimo, ma quando le conviene però fa la carina. Quando ci sono più persone se le tiene buone. […] Tu pensa che l’hai vista solo in concerto, ti capita di vederla lì a due passi da te, le sorridi, ti stai per avvicinare, lei si rigira, ti sbatte la porta e se ne va. Non è carino! E comunque anche se è acida, Emma a vita”.

Emma, leggendo questi commenti, ha deciso di intervenire senza troppi giri di parole.

“Essere fan è una cosa fare gli appostamenti sotto casa della gente è un’altra… se mi ritenete una stronza fatemi la cortesia di andare a sporcare di cretinate le bacheche degli altri… Se vi chiamano bimbe minkia non vi lamentate… crescete ragazze crescete!!! Fatevi una vita. Ti dico solo questo… L’invidia è una brutta bestia ma le donne invidiose anche peggio! Sapete solo buttare fango sulla gente senza sapere nulla.. Vi sentite tutte avvocati del diavolo… tutti giustizieri della notte… Vergogna!”