Eleonora Brigliadori e le scioccanti dichiarazioni su Umberto Veronesi

In un lungo post su Facebook, Eleonora Brigliadori ha commentato la morte di Umberto Veronesi con delle scioccanti asserzioni.

chiudi

Caricamento Player...

Eleonora Brigliadori continua a destare molto scalpore con le sue asserzioni che spesso vanno contro la medicina tradizionale per curare il cancro, a favore, invece, del metodo Hamer. La morte del famoso oncologo Umberto Veronesi ha dato all’attrice e presentatrice la possibilità di sparare a zero ancora una volta sulla medicina e sul medico con un post su Facebook che è stato poi rimosso, salvo poi provvedere a rimuoverlo.

Eleonora Brigliadori: “Non credo che Veronesi sia morto”

eleonora-brigliadori-fb

FONTE FOTO: FACEBOOK

Le asserzioni della Brigliadori, cancellate da Facebook ma riprese dagli internauti, fanno scalpore. Ha scritto Eleonora sul social: “Purtroppo l’anima devastata di questo uomo continuerà a fare del male, ammesso che fosse morto, che possa davvero morire, perché ha costruito un impero con i suoi soldati demoniaci che sono già pronti a moltiplicare il male che lui aveva predisposto all’infinito”.

La Brigliadori rincalza la dose: “Tra l’altro non si spiega come mai sia morto a casa avendo un bell’ospedale a disposizione, io non ho visto il cadavere… non l’ho visto bruciare in una pira funebre posso pure rifiutarmi di credere che sia morto e che questa sia una semplice uscita di scena strategica, in un momento cruciale per andare a governare il suo impero del male con un profilo invisibile. 

Continua la presentatrice: “Come abbiamo permesso che una persona simile potesse decidere del destino di migliaia, milioni di persone? Se lui è convinto di essere libero di poter fare scempio della creazione divina questo ammette indirettamente quale tipo di natura lo governi ci rende evidente in tal modo di essere portatore dell’elemento demoniaco portato ormai a visibile compimento dai fatti comprovati dalla sua carriera di morte. Una vita spesa ad impedire che la cura per il cancro fosse comunicata dal momento che già esiste. Questo dovrebbe essere il suo epitaffio nel caso esistesse una tomba dove potesse riposare in pace… purtroppo questo luogo non esiste…”

FONTE FOTO: FACEBOOK