Elena Sofia Ricci racconta gli anni bui e le sue dipendenze

Elena Sofia Ricci si racconta parlando dei suoi anni più bui costellati da dipendenze e uomini sbagliati

Intervistata da Vanity Fair, Elena Sofia Ricci racconta un lato inedito di sè e del suo passato, momenti difficili e anni bui, durante i quali l’attrice erotica dello spettacolo italiano ha frequentato uomini sbagliati ed era troppo fragile per reagire e prendere in mano la sua vita; non ci sono droghe o dipendenze gravi, solo sigarette e uomini, soprattutto quelli, sempre sbagliati. Sono stati anni bui, quelli della giovinezza. Anni di dipendenze, non dalle droghe ma dalle sigarette, un po’ dall’alcol, molto dagli uomini. Senza un uomo non riuscivo a stare; nella sua vita anche un fidanzato omosessuale, Avevo 19 anni, sono stata la sua unica donna. A quell’età ero un coacervo di psicopatologie, col maschile non avevo un buon rapporto e mi sentivo più al sicuro con un ragazzo come lui.

La ritrovata serenità e il marito amorevole

Elena Sofia Ricci, però, dopo aver vinto nel 1990 un David per i suoi ruoli sexy, ha ora trovato il suo equilibrio e preferisce interpretare altro, come ad esempio la suora nella celebre fiction Rai , ruolo non molto apprezzato dal marito che ha ammesso di fare fatica a baciarla con indosso il velo: Perché, se proprio deve mettere la divisa, non fa una serie sulle infermiere? Scherzi a parte, ora la vita coniugale di Elena Sofia Ricci è serena e sono finiti i tempi in cui finiva in letti sbagliati, tra le braccia di uomini che non l’amavano veramente, barcollando in un baratro di insicurezze che ora, con la maturità mentale e sentimentale, non ci sono più: Sono caduta e credo di essere stata molto fortunata a non precipitare del tutto.

A 53 anni Elena Sofia Ricci è una donna splendida, con una brillante carriera alla spalle e sicura di sè, di quello che ha costruito e di quello che è, anche, e soprattutto, dopo gli anni bui.

ultimo aggiornamento: 02-11-2015

Roberta Picco

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X