Due anni a Justin Bieber e 80 mila dollari di risarcimento

Justin Bieber è stato condannato a due anni di libertà vigilata e i servizi sociali, per la vicenda di vandalismo che lo aveva visto coinvolto in più deve pagare 80.900 dollari.

chiudi

Caricamento Player...

Una multa salatissima per Justin Bieber per atti di vandalismo nei confronti di un vicino: Bieber, lo scorso gennaio ha lanciato delle uova contro la casa del suo vicino e per questo è stato condannato a pagare una multa di 80.900 dollari e si è anche beccato 2 anni di libertà vigilata.

Il fatto era avvenuto nei primi giorni del 2014: un vicino di casa di Bieber a Calabasas in California, lo aveva accusato di aver gettato delle uova contro la sua abitazione causandogli un danno ingente: vetri rotti, muri imbrattati e la rottura di alcuni oggetti di valore.

I Servizi sociali hanno inoltre stabilito che Bibier dovrà seguire un programma per “controllare la rabbia”.

Il cantante Bieber, nominato ai Grammy non era presente per al momento della sentenza alla Corte Superiore di Van Nuys. L’avvocato di Bieber, Shawn Holley,era presente per suo conto. L’avvocato ha così patteggiato la pena. Il giudice lo ha condannato a due anni di libertà vigilata; dovrà inoltre prestare cinque ore di servizi sociali e pagare 80mila dollari di danni.

Su Instagram Justin Bieber scrive:

“Non giudicatemi e io non vi giudicherò, perchè le cose potrebbero diventare brutte prima di diventare belle”.

Il Vice procuratore distrettuale Alan Yochelson ha detto che era soddisfatto e ha detto che lanciare uova è un “atto estremamente immaturo e stupido”.

Una portavoce di Bieber ha detto che è contento di avere risolto il problema e di lasciarselo alle spalle. Ha anche aggiunto che ora andrà avanti a concentrarsi sulla sua carriera e la musica.