Droni irrompono nel Mondo della Moda e conquistano la Passerella di Fendi

I Droni, nati per essere utilizzati in contesti bellici, per la prima volta riprenderanno le immagini di una sfilata di Moda trasmettendole in diretta sul sito internet della Maison romana.

chiudi

Caricamento Player...

Giovedì 20 febbraio, 12 e 30: scatta l’ora x. Tutte le fashion victims o anche solo le appassionate di moda non possono mancare a sintonizzarsi al sito internet fendi.com o al Fendi Channel all’interno della piattaforma Youtube. Potranno così vedere le immagini in diretta dalla passerella milanese della griffe romana con la collezione autunno inverno 2014-15 riprese e trasmesse da un drone.

Chiunque e da ogni parte del mondo potrà collegarsi e vivere un evento, come un defilé d’Alta Moda, che sino ad ora era riservato a un pubblico esclusivo.

La sfilata potrà essere vista dall’inquadratura preferita: la regia “classica” o le riprese effettuate da droni cam in volo tra le modelle.

Grazie ai droni, piccoli dispositivi volanti nati per scopi militari che stanno trovando una sempre più ampia applicazione – si pensi che Amazon starebbe per lanciare un servizio di consegne a loro mezzo, Fendi promette di far vivere emozioni uniche. Terminata la diretta gli utenti potranno rivedere in modalità on-demand, sempre su fendi.com, il video della sfilata.

È davvero innovativo il progetto di Fendi che supera il concetto di sfilata tradizionale attraverso un ampio utilizzo degli strumenti digitali. I droni permetteranno di vivere un’esperienza che dalla maison nata a Roma nel 1925 non temono di definire «rivoluzionaria, immersiva e coinvolgente».

I droni quindi come alleati per sottolineare ancor di più i valori del brand che da sempre sono creatività, qualità ed innovazione. «Ancora una volta saremo dei pionieri proiettati verso il futuro. Ai nostri fan daremo la possibilità di vedere la sfilata come nessuno prima l’ha mai vista», così Pietro Beccari, presidente e amministratore delegato di Fendi.

C’è da crederci che l’evento Fendi sarà, grazie ai droni 2.0 di Parrot, il più innovativo di tutta la stagione in corso del pret-à-porter.

Droni irrompono nel Mondo della Moda e conquistano la Passerella di Fendi
Droni irrompono nel Mondo della Moda e conquistano la Passerella di Fendi

Alleato di Fendi in questo progetto è Google, a cui fa capo Youtube:«Siamo orgogliosi di collaborare con la casa di moda per la realizzazione di questo progetto. Crediamo che Youtube possa essere sempre più importante nel creare relazioni via via più coinvolgenti tra i brand ed i consumatori» dichiara Fabio Vaccarono, Country Director di Google in Italia. Insomma la tecnologia al sevizio della moda.

Rientra nella nuova strategia digitale di Fendi, accanto ai droni, il lancio del minisito Fendi Life dove una speciale “video room” offre agli utenti una selezione di video che raccontano, con spirito «backstage», il lavoro e le attività del team creativo e manageriale nella preparazione di una collezione, nell’inaugurazione di una boutique e di una mostra.

Intanto l’account su Twitter, aperto da Fendi lo scorso settembre, conta oggi circa 21.400 follower destinati a crescere ancora.

Andrea Formagnana.