Dopo le accuse a Stephen Collins muore Sarah Goldberg: Settimo cielo nella bufera

Sarah Goldberg morta all’età di quarant’anni, il tutto dopo la notizia delle accuse a Stephen Collins. Clamoroso quanto accade al cast della serie.

chiudi

Caricamento Player...

Sarah Goldberg, attrice che interpretava il ruolo di Sarah Glass Camden nella serie “Settimo cielo”, è morta nel sonno all’età di quarant’anni. Una notizia indubbiamente triste ma che assume dei connotati ancora più particolari se si pensa che è arrivata quasi in contemporanea con quella delle pesantissime accuse di pedofilia nei confronti di Stephen Collins, anche lui protagonista della serie televisiva che è diventata una delle più seguite negli Stati Uniti e che ha avuto un successo strepitoso anche in Italia.

Leggi anche: Il reverendo di Sevev Heaven, Stephen Collins, è accusato di molestie a minori

La morte di Sarah Goldberg è avvenuta una decina di giorni fa ma soltanto adesso è stata diffusa, al punto da far pensare ai più allarmisti che dietro tutto questo ci sia chissà quale disegno occulto.

“Settimo cielo” davvero nella bufera dunque. Fra le altre cose la Goldberg è apparsa anche in “Giudice Amy”, “Dr. House” e ultimamente in “90210”, negli abiti di Colleen Sarkossian. Nel 2001 prese parte a “Jurassic Park II”I.

Per ora ulteriori dichiarazioni sul decesso non se ne hanno, ma certo è che la tempistica degli eventi lascia tutti basiti. Per circa 4 anni la Goldberg ha lavorato a stretto contatto con Collins, dovendo interpretare la moglie del suo primogenito, Matt Camden, interpretato da Barry Watson.