Nuova svolta per il caso Perugia della donna che accusò il marito di averle imposto il velo: il caso era stato archiviato ma ora il pm ha dichiarato la revoca e dà inizio a nuove indagini.

A Perugia, una donna aveva trovato il coraggio di denunciare il marito per averle imposto il burqua. Il caso era stato archiviato dal procuratore incaricato, per motivi “culturali”. Ora, il nuovo pm ha riaperto il caso e sta indagando cercando nuove svolte.

Il pm revoca l’archiviazione del caso per donna il cui marito la costringe ad indossare il velo

 L’allora procuratore di Perugia Franco Bettini aveva chiesto l’archiviazione del caso per la donna costretta ad indossare il velo dal marito. Le motivazioni di questa decisione erano le seguenti: “Il burqua “rientra nel quadro culturale dei soggetti entrambi, di origine nordafricana e di religione islamica”. Il nuovo pm ha voluto revocare l’archiviazione e adesso a iniziato ad indagare riaprendo il caso. Questo dopo che la donna si è opposta alla decisione dell’ex procuratore che è stata accolta con la necessità di “ulteriori attività investigative”.

Attualmente la donna ha comunque lasciato il marito e vive in una comunità mentre il marito è tornato, insieme ai figli, nel suo Paese d’origine. Nuovi dettagli verranno alla luce nei prossimi mesi.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 01-12-2021


Il tifoso che ha molestato Greta Beccaglia potrebbe essere incriminato per violenza sessuale

Greta Beccaglia: il molestatore scappa, ora ha paura