La diva del prossimo calendario Opel? Choupette

Choupette, la graziosa e miciona di Karl Lagerfeld, è la protagonista del calendario 2015 della Opel: pose “feline” più che mai tra motori e carrozzerie

chiudi

Caricamento Player...

La  bizzarra parabola di Choupette, il gatto più famoso, coccolato e viziato delle passerelle, si arricchisce di un nuovo capitolo: la  graziosa felina di Karl Lagerfeld, il kaiser della moda nonché boss di Chanel, è l’esclusivo testimonial del nuovo calendario della Opel per l’anno 2015. Di solito è il binomio donne  motori a scatenare le fantasie più piccanti tra i maschietti: questa volta gli uomini dovranno accontentarsi di una gatta vera e propria, più viva che mai, in  luogo di gatte morte, pantere, leonesse o tigri da calendario.

Ma come mai la nota azienda automobilistica, che pure per la campagna pubblicitaria in tv si è affidata ad un’icona…umana della moda come Claudia Schiffer, ha deciso di realizzare un calendario con Choupette? “Le supermodelle abbinate ai calendari di automobili hanno un po’ stancato e sono diventate noiose”, prova  a spiegare Tina Müller, direttrice marketing della Opel. “Choupette invece è una novità, una ventata di aria fresca”.

Sarà, ma ormai la vezzosa gattina comincia a non  essere più una novità. Ogni volta che può, Karl Lagerfeld non perde occasione per piazzare la sua micina di razza birmana al  centro delle passerelle, sulle copertine di libri, o commissionando la realizzazione di linee di make-up e di accessori a lei dedicate. Choupette, insomma, comincia ad essere famosa come se non più delle sue “colleghe”.

Bisogna ammettere, comunque, che questa volta l’accostamento con le  autovetture è particolarmente azzeccato. È noto, infatti, l’amore dei felini per le automobili, soprattutto nelle fredde notti d’inverno. Chi non ha mai  visto un gattino piazzarsi sul cofano di un’auto appena parcheggiata cercando di carpirne il calore? Oppure trovare riparo sotto il telaio, magari per ripararsi dalla pioggia o  dalle intemperie?

Certo, in comune con i micini randagi Choupette ha davvero ben poco. La  bianca e affusolata gattina è forse il gatto più seguito del jet-set, tanto da avere a disposizione un vero e proprio staff di medici, veterinari e addetti che ne segue costantemente i bisogni e le smanie. Fa comunque il suo figurone Choupette quando si adagia con regale delicatezza sul cofano di una Opel nuova di zecca, in occasione degli scatti del nuovo calendario. Pose da diva, come ormai va considerata la micina che veste Chanel.