A distanza di 20 anni dalla morte esce l’inedito: ‘Moana…l’ultima volta’

Sono trascorsi 20 anni esatti dalla morte di Moana Pozzi, la celebre pornodiva scomparsa il 15 settembre 1994. Per l’occasione sarà pubblicato il film inedito ‘Moana…l’ultima volta’, recuperato negli archivi di un cinema bresciano dalla troupe della trasmissione ‘Lucignolo’.

chiudi

Caricamento Player...

La pellicola in 35 mm di Moana Pozzi ritrovata nel polveroso deposito dell’Ideal è effettivamente il suo addio cinematografico girato due mesi prima della morte; una sorta di docufilm che racconta attraverso scene erotiche e interviste la diva e la sua vita. Moana, morta a soli 33 anni, si mostra disinibita davanti alle telecamere, anche se fortemente provata dalla malattia.

Nacque il 27 aprile 1961, primogenita di Alfredo Pozzi, e di una casalinga, Giovannina Alloisio, originaria di Alessandria. A tredici anni Moana, a causa del lavoro del padre, si trasferì insieme ai familiari prima in Brasile poi in Canada e a Lione.

Da qui, nel 1979 lasciò la famiglia (che comunque poco dopo la sua partenza si trasferì di nuovo a Genova) e andò a stare per conto suo a Roma cominciando a lavorare saltuariamente come modella e come comparsa in numerosi film.

Iniziò la sua carriera cinematografica nel 1980 con piccole parti in commedie. Nel 1981 le fu affidata la conduzione di un programma mattutino per bambini su rai2 , Tip Tap Club. Contemporaneamente cominciò anche a girare film porno, accreditata con pseudonomi sempre diversi (Linda Heveret il suo primo film pornografico, e Margaux Jobert, in Erotic Flash) per non farsi riconoscere. Ma venne ugualmente scoperta e allontanata dal Tip Tap Club. A ogni modo, come ammise lei stessa, dalla vicenda ricavò una certa pubblicità.

Risale al 1986 la sua prima pellicola a luci rosse di Moana del “circuito di serie A”, accreditata col suo nome fin dal titolo, Fantastica Moana, per la regia di Riccardo Schicchi. Entrata nell’entourage dell’agenzia Diva Futura di Schicchi, nello stesso anno partecipò allo spettacolo dal vivo Curve Delizios che la lanciò definitivamente nel mondo del porno e le diede anche una notevole pubblicità sulla stampa per via dello scandalo con risvolti giudiziari che ne nacque.

Fra i film di maggior successo Fantastica Moana, Moana la bella di giorno e Cicciolina e Moana ai Mondiali . Anche sua sorella Mima ne seguì le orme, divenendo pornostar a sua volta con il nome d’arte di Baby Pozzi ma non ottenne mai un successo paragonabile a quello di Moana.

Emanuela Bertolone.