Dior porta gli anni Sessanta sulla passerella di Paris Haute Couture

Abiti trapezio, gonne a ruota e tutine mimetiche pe la Primavera/Estate 2015 di Dior, presentata durante l’Alta Moda parigina.

chiudi

Caricamento Player...

Tripudio di  decorazioni, paillettes e vinile  per l’Alta Moda Primavera/estate 2015 di Dior.

La passerella di Paris Haute Couture è stata animata un ritorno agli anni Sessanta: Dior riporta sulle scene le gonne  a ruote e le fantasie psichedeliche, riviste in chiave futuristica e grintosa.

Lavorazioni preziose e imponenti che donano una nuova allure ai modelli anni sessanta, volumi sospesi e colori spenti che trovano luce nei materiali lucidi e nelle paillettes.

[wooslider slider_type=”attachments” limit=”20″]

“Sono sempre stato proiettato nel futuro, più che nel passato. Ma anche il passato può essere interessante se viene riletto nel modo giusto”. Commenta Raf Simons, direttore creativo di Dior.

Il designer belga continua il percorso intrapreso già da qualche stagione e amalgama in una sola collezione il romanticismo degli anni ’50, la sperimentazione tipica dei ’60 e il senso di libertà e rivoluzione dei ’70.

Il risultato è superbo: un mix di culture, di colori e di materiali che celebrano l’incontro tra la tradizione e la sperimentazione e creano una nuova haute couture estremamente moderna.