Dieta Sirt del genere magro: come funziona e quali sono i benefici

Scopriamo come funziona, quali sono i benefici e gli svantaggi della dieta Sirt, resa famosa da celebrità come Adele e Pippa Middleton.

chiudi

Caricamento Player...

La dieta più famosa del momento è sicuramente la Sirt, grazie a Pippa Middleton, sorella della più famosa Kate, che l’ha seguita per essere in forma impeccabile nel giorno delle nozze. Anche la cantante Adele ha ottenuto ottimi risultati con la dieta Sirt, arrivando a perdere ben 30 chili in un solo anno.

Questa dieta rivoluzionaria promettere di far perdere 3,2 chili in 7 giorni, in modo completamente sano e senza troppe rinunce. Ad idearla sono stati due nutrizionisti inglesi, Aidan Goggins e Glen Matten, ma la dieta Sirt, anche detta dieta del genere magro, è stata approvato da medici e nutrizionisti di tutto il mondo. Vediamo meglio come funziona.

Come funziona la dieta Sirt del genere magro

Goggins e Matten hanno messo a punto la dieta del genere magro sulla base di alcuni recenti studi, che hanno scoperto la presenza nel nostro organismo di alcuni geni, chiamati sirtuine, capaci di controllare la capacità di bruciare i grassi, di regolare l’umore e i meccanismi responsabili della longevità.

dieta Sirt

Attivando le sirtuine, è possibile accelerare il metabolismo e perdere peso, senza digiuni o altri metodi drastici. Per attivarle bisogna fare esercizio fisico e consumare i cosiddetti cibi Sirt.

Dieta Sirt: gli alimenti permessi

Molti degli alimenti Sirt sono comunemente consumati da tutti noi. Tra questi troviamo: olio extra vergine di oliva, prezzemolo, cavolo riccio, soia, capperi, rucola, cipolle rosse, vino rosso, radicchio rosso, peperoncino, fragole, cacao e caffè. Altri cibi da consumare sono il tofu, la curcuma, il levistico, i datteri e il tè matcha. Per la gioia dei golosi, ogni giorno vanno consumati 15-20 grammi di cioccolato fondente.

Dieta Sirt: le fasi

La dieta Sirt si divide in due fasi, la prima più restrittiva e la seconda di mantenimento. La prima fase dura sette giorni. Nei primi tre giorni bisogna consumare massimo 1000 calorie al giorno, assumendo tre succhi verdi Sirt (fatti con cavolo riccio, rucola, prezzemolo, sedano, mela, limone, tè verde matcha) e un solo pasto solido a base di cibi Sirt. Dal quarto al settimo bisogna invece consumare 1.500 calorie, con due succhi verdi e due pasti solidi a base di cibi Sirt. La seconda fase di mantenimento dura 14 giorni, durante i quali vanno mangiati tre pasti al giorno a base di cibi Sirt e un succo verde.