La dieta per combattere l’ influenza

Agrumi, verdure fresche  e vitamine:  ecco cosa mangiare per dire addio all’ influenza stagionale.

chiudi

Caricamento Player...

Con l’arrivo della stagione fredda l’influenza è in agguato, ma con una semplice dieta possiamo rafforzare il nostro sistema immunitario affinché riesca a difenderci meglio dai virus influenzali e dai malanni di stagione.

Ci sono delle regole ben precise da rispettare per quanto riguarda il regime alimentare, ma con poche accortezze è possibile raggiungere una buona difesa immunitaria.

Per prevenire l’influenza bisogna innanzitutto assicurarsi che l’alimentazione sia varia ed equilibrata e che soprattutto rispetti la stagionalità: perciò in questo periodo dovremmo preferire una dieta a base di broccoli, cavoli e cavolfiori.

Tutti questi alimenti si possono consumare passati in padella con aglio e peperoncino oppure per le salutiste si può optare per il consumo a crudo o sbollentati in acqua. Non bisogna dimenticare altre verdure da tenere sempre in tavola durante la stagione invernale: stiamo parlando in questo caso di zucche, carote, ravanelli, porri, sedano e radicchio. La frutta che maggiormente dà un contributo e aiuta nell’azione preventiva è l’arancia che insieme agli altri agrumi presenti in questo periodo invernale, abbonda di vitamina C. Altri due frutti fondamentali in questa stagione sono le pere e le mele: nella nostra dieta anti influenza possiamo concedercele cotte condite con cannella o scorza di limone, frutto che possiede proprietà antisettiche.

Infine anche le tisane devono essere parte integrante della dieta anti influenza soprattutto quelle a base di anice e cumino, che sono carminative e quelle a base di echinacea, che sono immunostimolanti.

E se l’influenza, invece, ci ha colpite? Come dobbiamo comportarci? Semplice. In questo caso dobbiamo adottare una dieta che ci faccia più velocemente guarire dal virus influenzale dando spazio all’insalata di frutta, molto efficace anche contro l’influenza intestinale: il consiglio è di inserire in questo mix di frutta tantissimi agrumi e aggiungere ad essi il kiwi e la papaya.

Inoltre un occhio di riguardo va alla vitamina D: quest’ultima svolge un ruolo essenziale nel rendere più brevi i tempi di guarigione, ecco perché non dovremmo far mancare sulle nostre tavole un uovo al tegamino. La dieta poi potrà essere arricchita dai peperoni, verdura dall’alto livello di vitamina che serve a rinforzare le cellule delle mucose, le quali rappresentano delle vere e proprie barriere contro i batteri.

Fondamentali, infine, sono i liquidi assunti: il consiglio è di dirigersi verso il tè verde che è un ottimo antiossidante e al contempo aiuta a rilassarsi nelle giornate fredde.