Un nuovo modo per perdere peso? Scopriamo come con la dieta Bioimis

5 errori da evitare in palestra

La dieta Bioimis è un nuovo approccio alimentare, che nulla ha a che spartire con i metodi dimagranti tradizionali. Scopriamo nel dettaglio in cosa consiste questa dieta innovativa.

Combattere con l’ago della bilancia, si sa, è sempre un duro lavoro, soprattutto per i grandi sacrifici e le numerose rinunce che dobbiamo fare per ottenere risultati. L’ideale sarebbe mangiare tutto quello che si vuole e perdere peso. Un sogno? Forse non più, ora può diventare realtà.

Con la dieta Bioimis, si possono individuare i cibi con le proprietà biochimiche adatte all’organismo di ognuno, perdendo peso. Mangiando i cibi giusti, possiamo perdere dai 4 ai 10 chili al mese associando il tipo di sport più indicato per la nostra muscolatura.

La formula è innovativa: ci si registra sul sito bioimis.com e si viene contattati per fissare un appuntamento a casa propria con un consulente specializzato, mentre durante il percorso sarà lo staff di coach supervisionati da biologi nutrizionisti e medici che ci seguirà in tutto il percorso dimagrante, della durata di un anno.

I primi mesi sono mirati alla perdita dei chili di troppo, i successivi per mettere a punto menu equilibrati, costruiti con gli alimenti più adatti alla persona. Durante questo periodo, si riceverà supporto offerto attraverso il customer service o attraverso la piattaforma on line, per quel che riguarda le variazioni di peso e le misure, per correggere di volta in volta in base ai risultati raggiunti, l’alimentazione ed eventuali errori alimentari. Quindi si passa al mantenimento.

Niente barrette né pasti sostitutivi, ma semplicemente alimenti selezionati tra quelli che fanno bene, davvero: carboidrati, proteine, frutta e verdura, diminuire il consumo di zucchero e sale da cucina, e condire con olio extravergine d’oliva. I tre pasti principali saranno personalizzati con combinazioni diverse da persona a persona, e consumati in fasce orarie specifiche.

Una vera scoperta? Non ci resta che provare!

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 30-09-2014

Licia De Pasquale

Per favore attiva Java Script[ ? ]