Diego Abatantuono festeggia il compleanno della sua polpetteria “The Meatball Family”

5 errori da evitare in palestra

Ha compiuto un anno “The Meatball Family” il ritrovo milanese di attori e cabarettisti di Diego Abatantuono. Tra gli affezionati clienti: Massimo Boldi a Paolo Ruffini, da Ale e Franz a Scintilla e Ugo Conti.

Amici storici, colleghi, celebrities, in tantissimi si sono dati appuntamento sui Navigli a Milano per festeggiare il primo compleanno del “The Meatball Family”, la “polpetteria” di Diego Abatantuono. Il ristorante è diventato infatti il ritrovo fisso di artisti e personaggi dello spettacolo che spesso si ritrovano a convivere momenti a stretto contatto con la clientela improvvisando, con Diego padrone di casa, piacevoli piece di puro cabaret.

E’ passato un anno da quando anche lui ceduto anche lui al fascino della ristorazione: Diego Abatantuono è il patron della polpetteria a Milano, The Meatball Family.

Arredato in stile newyorchese (vai a capire perché), The Meatball Family ha in menù 40 varianti di polpette: carne, pesce, vegetariane, ma anche con abbinamenti originali come ‘cacio e uova‘, ‘melanzane e menta‘, ‘salentina‘ (a base di polpo arrosto, vaniglia e patate), ‘bacon&chicken‘, ‘cheesy sausage’.

Per gli stomaci più ampi, c’è l’immancabile piatto ‘Eccezziunale‘: 36 polpette tutte diverse le une dalle altre, vietato avanzarle.

Il locale in realtà potrebbe essere il primo di molti altri: Diego&soci (sette in tutto: l’ex Attila flagello di Dio Diego Abatantuono, un nutrito gruppo di giovani imprenditori,  Federico Gordini, presidente di Milano Food Week nonché fondatore di Mica, la michetteria milanese, il fondatore dell’Hollywood Roberto Galli e il giornalista sportivo Luca Serafini) hanno dato vita a una società mirata a gestire ristoranti, trattorie, bar, tavole calde e fredde ma anche mense aziendali, refezione scolastica e ristorazione ospedaliera.

E siccome la polpetta è il piatto degli avanzi per eccellenza e ben si presta a essere consumato come street food (vi avviso, inizio a odiare questo termine), The Meatball Family ha pensato bene di formulare un menù da consumare in svariati modi: seduti comodamente al tavolo oppure per strada, con un cono di carta in mano pieno di polpette fumanti (la formula take away include anche patatine fritte e bibita).

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 07-11-2014

Emanuela Bertolone

Per favore attiva Java Script[ ? ]