Depurarsi, dimagrire e ringiovanire con i carciofi

I carciofi sono dotati di grandi proprietà benefiche e salutari. Sono depurativi, diuretici, lassativi, antiossidanti, anti-colesterolo.

chiudi

Caricamento Player...

I carciofi sono utili per disintossicare l’organismo. Per dirla meglio,  sono tra i cibi con le più alte proprietà depurative, diuretiche, anti colesterolo LDL.

Proprietà depurative: consumarli in grande quantità, portano a un netto miglioramento delle condizioni del fegato. Questo grazie cinarina contenuta in questo vegetale. Si tratta di un composto acido fenolico che potenzia lo scarico di bile dal corpo e stimola la produzione di quest’ultima nel fegato. Proprietà diuretiche: i carciofi sono alleati della dieta, perché oltre a essere una ricca fonte di fibre, magnesio, cromo e acido folico, essi contengono biotina, manganese, niacina, tiamina, riboflavina e potassio. Caratteristiche che lo eleggono un ottimo diuretico naturale. Vien da sé che questo gustoso alimento sia anche in grado di prevenire la ritenzione idrica, supportando la funzione renale. Degne di nota sono anche le sue proprietà lassative, grazie all’elevato contenuto di fibre. Azione anti-colesterolo: un recente studio ha monitorato un gruppo di persone cui è stato fatto assumere circa 2 grammi di estratto secco di carciofi e ne ha rilevato gli effetti: diminuzione dei livelli di colesterolo cattivo pari al 18,5%. In conclusione,  combattono il colesterolo cattivo e favoriscono la trasformazione del colesterolo buono. Azione antiossidante: i carciofi sono anche in grado di diminuire i trigliceridi nel sangue. Essi combattono l’invecchiamento, in tutte le sue forme, non solo estetiche, ovviamente.

Flavia Ruiz, erborista, conferma le straordinarie propietà di questo alimento: “Il carciofo è un ottimo depurativo per tutto l’organismo. Disponibile in erba secca (tisana), tintura madre (gocce) e estratto secco (capsule), quasi sempre associato al cardo mariano, al tarassaco e alla curcuma, vanta proprietà benefiche che arrivano anche a supportare l’organismo di chi lavora in ambienti malsani, esposti ad agenti chimici e a inquinamento in generale”.