Denise Pipitone, il messaggio su Facebook “Sono io, mamma”

Incredibile svolta sul caso Denise Pipitone: arriva un messaggio alla mamma Piera Maggio da una ragazza che dice di essere sua figlia

chiudi

Caricamento Player...

Sono passati pochissimi giorni dall’assoluzione di Jessica Pulizi accusata di essere responsabile della scomparsa di Denise Pipitone, quando succede l’incredibile. Sulla pagina Facebook della mamma di Denise, Piera Maggio, arriva un inaspettato messaggio: “Sono Denise, mamma”. Questa svolta avviene nell’ultima puntata di Chi l’ha visto e nel giro di poche ore il programma è riuscito a rintracciare la ragazzina misteriosa che avrebbe scritto il messaggio a Piera Maggio.

Interrogata, la ragazzina ha dichiarato, non l’ho scritto io il messaggio e poi ha chiesto, lasciando tutti senza parole: “Se Denise è qua, che fate, la venite a prendere?”. Il messaggio è arrivato in seguito a una nuova campagna sui social network lanciata da Piera Maggio, che ha continuato a condividere foto e richieste di aiuto social per trovare la sua bambina scomparsa all’età di 4 anni.

Finora, l’unica accusata della resposabilità della sparizione di Denise Pipitone è stata la sua sorellastra Jessica Pulizzi, assolta il 2 ottobre scorso nella terza sezione d’appello di Palermo. Il pg Rosalba Scaduto, voleva per lei 15 anni di carcere per sequestro di persona. In tribunale, durante l’assoluzione della Pulizzi, era anche presente Piera Maggio che chiedeva giustizia e risposte sulla sua Denise: “Non c’è giustizia, e oggi ne abbiamo avuto la conferma. Non c’è giustizia, io continuerò a cercare mia figlia”. Ha parlato anche Piero Pulizzi padre di Denise Pipitone e di Jessica: “Abbiamo aspettato per undici anni, per che cosa? Per non avere giustizia. Questa sentenza è assurda…”. Non c’è pace nel cuore dei genitori di Denise e quel messaggio su Facebook sembrava un raggio di speranza per loro, risultato poi senza conclusione positiva. Anche se, la domanda posta dalla giovane ragazzina misteriosa lascia perplessi.