Delitto Sarah Scazzi: ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano

Per il delitto Sarah Scazzi, la Corte di assise ha confermato l’ergastolo per Cosima Serrano e Sabrina Misseri e otto anni per Michele Misseri

chiudi

Caricamento Player...

La Corte di assise di appello di Taranto ha confermato che a uccidere Sarah Scazzi il 26 agosto di 5 anni fa sono state la zia e la cugina della vittima, Cosima Serrano e Sabrina Misseri.

Leggi anche: Sarah Scazzi: riprende oggi il processo per omicidio

Le due donne, sono state condannate all’ergastolo, mentre lo zio di Sarah Scazzi, Michele Misseri, è stato condannato a otto anni per soppressione di cadavere. Il corpo della ragazza, fu infatti trovato 42 giorni dopo l’omicidio in un pozzo cisterna nelle campagne di Avetrana.

Durante la sentenza, le due donne, chiuse nella gabbia di vetro, non hanno avuto reazione alla notizia dell’ergastolo e neanche Michele Misseri seduto vicino al suo avvocato.

Assenti la madre, che ha preferito aspettare a casa il verdetto, e  il padre e il fratello di Sarah che erano in Nord Italia per lavoro.

All’uscita di Michele Misseri, Sabrina Misseri e Cosima Serrano, le persono non hanno risparmiato insulti e commenti e c’era chi urlava “Assassino”.

 Inutili le dichiarazioni spontanee dello scorso febbraio di Cosima e Sabrina, che avevano provato a difendersi, continuando a dichiararsi innocenti.