Dakota Johnson e il video parodia con l’ISIS: è polemica

La star di “50 sfumature di grigio”, Dakota Johnson, fa discutere per un video parodia con l’ISIS andato in onda al Saturday Night Live show

chiudi

Caricamento Player...

Dopo il fenomeno cinematografico di “50 sfumature di grigio”, Dakota Johnson è richiestissima in quel di Hollywood, ma per ora, è impegnata per le riprese dei sequel del suo primo vero successo, “50 sfumature di nero” e “50 sfumature di rosso”.

Leggi anche: Il successo di  Dakota Johnson al cinema rovina la sua vita privata: dopo mesi torna single

È stata però protagonista indiscussa del Saturday Night Live ed anche lì ha scatenato i social network. Sì, perché il suo primo tentativo da attrice comica non è piaciuto a molti, anzi, il mondo del web si è detto anche indignato. Dakota Johnson, ha infatti azzardato un video parodia che riguardava i miliziani dell’ Isis che è andato in onda proprio durante o show.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”62594″]

Il video voleva essere una presa in giro del nuovo spot della Toyota: un padre porta all’aereoporto la figlia, che pare voglia arruolarsi nell’esercito americano, ma una volta scesa dalla macchina a prenderla c’è un camioncino con le bandiere nere dell’Isis. Il padre accenna un “prendetevi cura di lei” ai miliziani, che rispondono prontamente con un “morte all’America”.

Divertente? Non proprio. Di cattivo gusto? Decisamente. Il popolo dei social media infatti si è schierato, polemizzando sulla scelta del tema, assolutamente di cattivo gusto e troppo delicata per il periodo storico che si sta vivendo . Alcuni tweet infatti, affermano che un video del genere non farà di certo ridere i parenti e gli amici delle tante vittime dell’Isis. Non sono argomenti su cui scherzare.

Se il successo di Dakota Johnson con “50 sfumature di grigio” è indiscusso, la sua abilità nella comicità è ancora tutta da rivedere.