7 curiosità su Hugh Jackman: hai mai visto la moglie dell’ex Wolverine?

Quanto conosci Hugh Jackman, l’eterno Wolverine? Tutte le curiosità sull’attore: dai suoi singolari rituali sul set, alla malattia…

chiudi

Caricamento Player...

Un po’ come Emma Watson sarà per sempre la vivace e saputella Hermione Granger, anche Hugh Jackman nei nostri cuori sarà sempre Wolverine.

Ma lo sapevi che…

– L’attore australiano è arrivato al successo internazionale dopo il rifiuto di Russel Crowe di interpretare il mutante con gli artigli nel film X-Men. Gliel’ha servita su un piatto d’argento!

– Hugh Jackman è stato Wolverine per ben 7 volte: detiene così il record di volte in cui un attore ha interpretato un personaggio dei fumetti. Per questo i fan hanno ancora il cuore spezzato al suo annuncio di abbandonare quel ruolo.

Hugh Jackman
Hugh Jackman e la moglie (di 13 anni più vecchia di lui)

Quanti sacrifici per un ruolo!

– Per assumere l’aria dismessa e malaticcia di Valjean in Les Miserables, Jackman si è messo a dieta e ha perso diversi chili. Ma non solo: prima delle riprese non ha bevuto acqua o liquidi per ben 36 ore:

Un trainer mi ha spiegato che è un trucco per far sembrare le guance più scavate e gli occhi più infossati. Così ho deciso di farlo e me ne sono pentito nel giro di venti ore. Ovviamente sono rimasto soddisfatto dei risultati e di quello che si vede nel film, ma ho avuto fortissimi mal di testa, mi sentivo confuso ed ero anche intrattabile”, ha raccontato Hugh Jackman sul film.

– Per riuscire a costruirsi il fisico di Wolverine, ha chiesto consiglio a Dwayne Johnson (The Rock): “Sono un tipo magro e dovevo mettere su tanto peso, non è facile per me costruire il fisico di Wolverine. Così ho chiamato Dwayne e lui mi ha detto che era necessario mantenersi sulle 6mila calorie al giorno: ‘Inizi alle sei e mezza del mattino a mangiare pollo e broccoli e mangi ogni due ore’“.

Hugh Jackman
– La dura vita dell’attore: “Negli ultimi vent’anni non ho mai avuto la possibilità di scegliere il mio taglio di capelli, perché è sempre stato dettato da esigenze di copione. Lo stesso vale per il mio corpo: non saprei come potrebbe essere al naturale, visto che mi alleno costantemente per Wolverine“, ha raccontato.

“Appena ho conosciuto mia moglie ho dovuto mettere su un sacco di muscoli, per esigenze di scena. Interpretavo un prigioniero, avevo anche i tatuaggi. Lei non ha mai visto il mio corpo per come è realmente. E mi ha detto che il mio ‘lavoro’ come marito, è quello di essere brutto: in cattiva forma, sovrappeso, trascurato… e ha ragione“.

– Hugh Jackman malato: l’attore ha rivelato di aver combattuto ben 4 tumori.

Una tradizione particolare…

– Sul set di un film, tutti i venerdì regala un biglietto della lotteria a tutti i membri della troupe del film per farsi prendere in simpatia: “Quando ho fatto il primo film in America ero imbarazzato perchè in due mesi ancora non avevo imparato i nomi di tutti i membri della troupe.

Così, un venerdì pomeriggio ho pensato di comprare tanti biglietti della lotteria e di regalarli a tutti quelli che lavoravano con noi dicendo che si trattava di una tradizione australiana – anche se non è vero. E mi sono fregato con le mie mani, perchè da quel momento non ho mai più avuto un venerdì libero. Se non c’è bisogno di me sul set, trovano il modo di chiamarmi perchè hanno paura che se non sono presente metà troupe non si presenta sul set“.