Cristiana Capotondi controcorrente: “Un figlio più in là”

L’attrice Cristiana Capotondi non si adegua al trend di altre colleghe: un figlio solo più in là, per ora troppi impegni e poca voglia di cambiare abitudini.

chiudi

Caricamento Player...

Altre showgirl ed attrici fanno a gara a sbandierare la loro voglia di maternità, Cristiana Capotondi invece ammette candidamente di non essere ancora pronta. Troppe cose da fare per pensare di metter su famiglia per la 33enne attrice romana, che mantiene a dispetto dell’età che avanza un aspetto da teenager impenitente.

“Mi piacciono molto i bambini, ma credo anche che siano estremamente faticosi”, ha ribadito al settimanale Nuovo. “A mio avviso c’è un tempo per farli con incoscienza e uno per averli con consapevolezza. Quello dell’incoscienza, che va dai 18 ai 21 anni, io purtroppo l’ho già superato. Ogni tanto mi dico: se li avessi avuti prima, sarebbe stato meglio. Perché a trent’anni, quando hai la consapevolezza, è più difficile diventare madre sapendo che devi rinunciare a una parte della tua vita, ai tuoi spazi, alle tue abitudini. Ci vogliono soldi, energie ed emozioni”.

Soldi ed energie non mancano di certo a Cristiana Capotondi, giovane ed impegnatissima tra film e fiction. Il prossimo in lavorazione è un cortometraggio su Papa Francesco, un altro grande sostenitore della famiglia.

“Ogni tanto guardo i genitori e penso che ognuno di loro meriterebbe un monumento”, continua l’attrice. “È complicatissimo pensare che spendi soldi, energie, emozioni e poi un giorno ti trovi il marmocchio che dice: ora mi hai rotto, mamma”.

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”23192″]