Cristian Gallella e Tara Gabrielletto, rito celtico per il loro matrimonio

Cristian Gallella e Tara Gabrielletto hanno scelto il rito celtico per sposarsi, visto che nessuno dei due è cattolico praticante

chiudi

Caricamento Player...

Cristian Gallella e Tara Gabrielletto, due volti noti di Uomini e Donne, sono finalmente convolati a nozze, sfatando tutte le voci messe in circolo da coloro che sostenevano che la coppia sarebbe scoppiata e mai si sarebbe unita in matrimonio. Certo, il rapporto di Cristian e Tara ha vissuto alti e bassi, ma i due sono sempre riusciti alla fine a mettere da parte le crisi passeggere in nome del loro amore. Così il 30 agosto la coppia si è sposata con rito civile, mentre il 2 settembre ha avuto luogo la cerimonia vera e propria che però non è stata celebrata con rito cattolico.

Cristian Gallella e Tara Gabrielletto: “Non siamo praticanti”

La coppia, che si è conosciuta a Uomini e Donne dove lui era tronista e lei la sua corteggiatrice infine scelta, ha affermato recentemente: “Volevamo un rito solenne ma non volevamo sposarci in chiesa perché non siamo praticanti”.

Le foto delle due cerimonie sono state pubblicate in esclusiva da DiPiù. Per il rito civile la sposa ha indossato un bellissimo abito blu abbinato al bouquet. Stesso colore anche per Cristian, elegantissimo.

Per il rito celtico, che ha avuto luogo nei giardini della tenuta di Capua scelta come location del ricevimento di nozze del 2 settembre, la sposa ha indossato un meraviglioso e tradizionale abito bianco mentre Cristian ha optato per uno smoking nero.

Entrambi bellissimi, i due fidanzati si sono uniti in matrimonio attraverso il rito celtico alla presenza di amici e parenti.

Secondo questo rituale gli sposi, sette giorni prima del sì, devono stipulare un contratto di nozze con una serie di atti di purificazione coinvolgenti i 4 elementi: aria, acqua, fuoco e terra.

Il matrimonio viene generalmente praticato in una specie di radura, con gli aspiranti sposi che si collocano al centro di un cerchio di pietre e devono intrecciare insieme una corda rossa che simboleggia la loro unione.

Dopo le preghiere degli antichi Druidi, avviene lo scambio delle fedi che testimonia l’avvenuto matrimonio.  Dopo aver recitato le preghiere degli antichi Druidi, avviene lo scambio delle fedi.

FOTO COPERTINA: FACEBOOK