Moderna ma soprattutto sostenibile, la linea Crida ideata da Cristina Parodi e Daniela Palazzi è una capsule collection iper femminile.

Il nome della linea nasce dall’unione dei due nomi delle amiche che hanno condiviso un sogno, Cristina Parodi e Daniela Palazzi, da qui Crida. Le due donne si conoscono da diverso tempo, ma provengono da mondi differenti.

Una è una nota giornalista, l’altra è un’interior designer amante dell’arte. Nate e cresciute entrambe a Bergamo, non solo sono molto amiche, ma entrambe condividono una viscerale passione per lo stile, proprio questo le ha portate alla creazione di un progetto moda a Km 0, il loro Crida.

Cristina Parodi e Daniela Plazzi: Crida la capsule collection

Nella stagione primavera estate 2020 ci sarà il debutto della capsule collection Crida, composta da due capispalla e dieci abiti.

Cristina Parodi e Daniela Palazzi hanno voluto a dare, ad ogni modello della collezione, il nome di una città italiana, a sottolineare l’omaggio al Made in Italy che la linea fa.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Cristina Parodi
Cristina Parodi

Le peculiarità di questa linea sta nei materiali utilizzati per realizzare i capi che la compongono. Tessuti naturali e la qualità della loro fattura sono i capisaldi di questa linea: creata da donne pensando alle esigenze delle donne stesse. L’attenzione è posta soprattutto sulla comodità e sulla vestibilità, in maniera tale che possano accontentare lo stile e le necessità del pubblico femminile.

Cosa compone la linea Crida?

I pezzi sono basici, pensati per essere indossati tutto il giorno, sono quelli di Crida. Pochi pezzi, ma studiati per essere indossati più volte. Tra questi: gonne a ruota, pullover, camice dal taglio maschile e chemisier, tutti realizzati, rigorosamente, in tessuti 100% naturali.

Seta, cotone e canvas mixati a colori naturali come il terracotta, il nero o il bianco, passando anche attraverso i colori pastello, tutto di questa linea trasuda femminilità.

A completare la collezione il trench in faille di seta e il blazer in doppia crepe, che sono facilissimi da abbinare con altri capi della linea creando giochi di strati adatti anche per chi ama stare al caldo.

Crida è una collezione che punta all’eleganza senza però dimenticare la praticità. Ogni abito è caratterizzato da lunghezze midi e non ha cerniere, questo anche per esaltare nel modo migliore le fisicità più disparate e adattarsi a tutte.


Il cardigan nel 2020 si indossa con la cintura!

Chi c’è dietro Etro, la maison che veste (anche) Diletta Leotta? La storia del marchio