Cos’è la pilosella? Controindicazioni e dosaggio

La pilosella è una pianta estremamente benefica: è un diuretico naturale dai pochissimi effetti collaterali. Ma alcuni ci sono, scopriamoli insieme!

chiudi

Caricamento Player...

La pilosella ha proprietà benefiche per il nostro organismo e pochissime controindicazioni: è un diuretico naturale e un drenante omeopatico. Gli unici effetti collaterali della pilosella (hieracium pilosella, questo il suo nome scientifico) derivano dal suo abuso, come nel caso di qualsiasi sostanza naturale o artificiale assunta per la cura delle diverse patologie.

In generale, la pilosella non andrebbe somministrata a coloro che soffrono di pressione arteriosa bassa.

Se si utilizza la pilosella in tintura madre, ovvero come estratto liquido, non si dovrebbero mai eccedere le 30 gocce per tre volte al giorno. Se, invece, si è scelto di assumere capsule da 50 o 100 mg non vanno mai superate le 3 pasticche al giorno. Chi ha bisogno di depurare i reni dovrebbe utilizzare l’infuso: si consiglia di lasciare in infusione 5-10 grammi di pilosella secca in 1 litro di acqua calda. Consumandone una tazza al mattino e una alla sera si va sul sicuro: avrete tutti i benefici e nessuna controindicazione.
Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/integratori/pilosella.htm

Pilosella: controindicazioni

Viene somministrata essenzialmente per aumentare la diuresi e facilitare lo smaltimento dei liquidi in eccesso e, in particolare dell’acido urico in essi contenuti. È facile, quindi, che integratori a base di pilosella siano prescritti a chi segue diete dimagranti, a chi ha problemi renali, a chi soffre di ipertensione e gonfiori agli arti inferiori.

Pilosella
Fonte foto: https://pixabay.com/it/pilosella-rosso-arancione-pilosella-63497/

Se si segue una terapia farmacologica volta ad ottenere gli stessi risultati, si può andare incontro a diverse controindicazioni. La combinazione dell’effetto dell’erba drenante con i medicinali diuretici potrebbe portare ad effetti collaterali.

In questo caso la pilosella dà effetti collaterali come stanchezza, vertigini e tachicardia dovuti all’eccessivo abbassamento della pressione sanguigna, abbassamento della vista e formicolio diffuso.

Intolleranze ed allergie

La pilosella è una pianta che raramente causa effetti collaterali o episodi di intolleranza. In generale, soltanto coloro che hanno manifestato allergie alla famiglia delle Asteracea dovrebbero valutare attentamente l’ingerimento di derivati di pilosella.

Pilosella e tiroide

La pilosella è sconsigliata per chi soffre di problemi alla tiroide perché alterando – anche lievemente – il metabolismo potrebbe provocare delle disfunzioni. Anche in gravidanza è consigliabile evitarla, a scopo cautelativo.