Consigli per la scelta dei colori di casa vostra

La scelta dei colori di casa è uno dei compiti più importanti e piacevoli per il futuro inquilino; ecco alcune indicazioni

Dopo che ci si è cimentati con la costruzione o la ristrutturazione  di una casa e quindi dopo aver avuto a che fare con immancabili disguidi, imprevisti, ritardi, aumenti dei costi, discussioni con il coniuge su quale piastrella mettere in bagno, finalmente ci si può dedicare ad un’attività rilassante e divertente: quella di decidere i colori delle pareti.

Anche in questo caso non si può mettere d’accordo tutti ma di solito per la scelta dei colori di casa viene lasciata carta bianca all’uno o all’ altro dei coniugi.

Il web è pieno di consigli su come giocare con i colori nell’arredo di casa e molti di questi sono validi. Per esempio è importante sapere che i colori chiari ingrandiscono lo spazio e sono consigliabili in ambienti bassi o stretti mentre al contrario i colori scuri tendono a rimpicciolire una stanza magari troppo lunga.

La cromoterapia associa ogni colore a particolari caratteristiche psichiche degli individui e anche se questa teoria non ha nessun riscontro scientifico è molto usata nei centri benessere o in particolari accessori quali la doccia o la vasca idromassaggio. Per esempio potrei dirvi che secondo la cromoterapia il giallo viene associato al lato intellettuale e considerato un colore che porta felicità e saggezza, oppure che il verde è il colore dell’armonia, dell’equilibrio e della speranza.

Fonte: interiorpik

Tutto ciò probabilmente trova riscontro nella realtà ma alla fine scegliamo i colori in modo istintivo, soprattutto perché ci fanno stare bene e a nostro agio. La soluzione ideale per i colori di casa nostra proviene dalla nostra emotività più profonda e dalla nostra sensibilità ed è importante rivolgersi ad un professionista (architetto, interior-designer) che sappia indirizzare e concretizzare queste nostre sensazioni.

Se avete voglia di rilassarvi potete usare i colori pastello o i colori cosiddetti “freddi” quali celeste, verde, grigio.

Un altro modo per spezzare l’altezza di una camera o di un ingresso, è quello di creare una fascia colorata da pavimento fino a circa cm. 90-110, che riproporzionerà la stanza. La fascia potrà essere in tinta unita o a righe, giocando sia con i colori tono su tono, come il crema con il bianco, oppure accostando colori quali il tortora con il mattone o il lavanda, il glicine con il salvia, il nocciola con l’azzurro.

Zoccolo a righe viola e lilla con filetto dorato di chiusura

La fascia può essere chiusa con un filetto o con un’applicazione in rilievo ( legno, cartongesso) che può essere colorata con una delle tonalità usate, o può essere completamente diversa, magari dorata o argentata.

Le righe sono sempre molto attuali, a me piace usarle anche in senso orizzontale, sono un po’ meno ovvie e contribuiscono ad allungare gli spazi.

Potete abbinare fascia a pavimento con righe soprastanti che riprendono il colore della fascia oppure giocare con le sue tonalità più chiare o più scure.

A volte basta un semplice dettaglio per cambiare l’aspetto di una stanza: provate a dipingere tre filetti di 1,5 cm di spessore, distanziati di 3-4 cm e fateli correre lungo tutta la stanza ad un’ altezza di 80 cm; vedrete che il locale sembrerà subito diverso e più elegante.

Un semplice dettaglio può dare personalità ad un locale

Se avete voglia di colore ma temete che possa essere eccessivo per tutta la stanza potete dipingere solo una parete per esempio quella di fondo o quella della testiera del letto. In questo caso potete anche utilizzare colori scuri, come il grigio topo, il verde oliva, il rosso mattone o il blu carta da zucchero.

Fonte: homedit

Se amate gli effetti di luce, la ditta Sikkens oltre alla sua vastissima gamma di prodotti, nella linea “Alpha desert” offre un’ampia gamma di colori ai quali potete aggiungere una quantità a scelta di “glitter” dorati che vi renderanno la parete molto luminosa e di sicuro effetto.

Parete trattata con Sikkens alpha desert con aggiunta di glitter

Se avete una mansarda potete pensare di tinteggiare i travi e il tetto di bianco per dare maggiore luminosità all’ambiente e sbizzarrirvi con i colori alle pareti oppure al contrario colorare i puntoni in un modo, il tetto in un altro e alle pareti usare tinte neutre o che richiamino quelle usate a soffitto.

Fonte: Farrow&Ball

Se volete che le vostre pareti risaltino maggiormente e sembrino quasi “lucide” ricordatevi di usare uno smalto all’acqua satinato, è un po’ più caro della vernice normale ma l’effetto è sicuramente migliore. L’unica raccomandazione è quella di usarlo solo su pareti perfettamente lisce perché il prodotto tende ad esaltare i difetti dei muri.

Un’alternativa molto versatile ed interessante è rappresentata dalla tappezzeria che offre soluzioni veramente eclettiche. Se non ci avete mai pensato provate ad entrare in un negozio dedicato, vi sorprenderete piacevolmente. Ci sono soluzioni per tutti i gusti dal classico al moderno, io vi suggerisco due Ditte, con le quali mi sono trovata sempre bene: Designers Guild e Wall &Deco.

Designers Guild: tappezzeria e coordinati

La Designers Guild oltre alla tappezzeria ha anche tende ed accessori coordinati, la Wall&Deco è una ditta molto interessante con carte da parati innovative e di tendenza che si possono anche mettere in bagno dopo essere state protette con una speciale vernice impermeabilizzante. Un consiglio: se il vostro decoratore non ha mai posato questo tipo di tappezzeria, ditegli di seguire le istruzioni molto attentamente!

Bagno con tappezzeria Wall&Deco
Bagno con tappezzeria Wall&Deco
Soggiorno con tappezzeria Wall&Deco

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 17-03-2015

Matilde Grupallo

X