Consigli della nonna per pulire il forno con metodi naturali

Rimedi naturali per pulire il forno con prodotti fai da te ed eliminare ogni traccia di unto, aloni e cattivi odori.

Per quanta attenzione si faccia è impossibile non far cadere dei residui di impasto o di grasso nel forno. Inoltre, gli odori del cibo si impregnano nelle pareti che se non vengono eliminati subito diventano sgradevoli. Il vetro del forno è la prima cosa che si vede se non è pulita bene perché si riempie di aloni, impronte e macchie di cibo. Vediamo come pulire il forno con prodotti naturali senza dover ricorrere a prodotti chimici e costosi.

PULIRE IL FORNO
COME PULIRE IL FORNO

Ecco come pulire il forno senza utilizzare prodotti chimici e dare alle superfici un odore di pulito e freschezza.

Per eliminare i residui di cibo dalle superfici e dalle griglie preparare un composto liquido di sale e bicarbonato. Questi due ingredienti hanno una potente azione sgrassante e igienizzante e non lasciano cattivi odore. Basterà mettere in un recipiente un litro di acqua, una tazza di sale e una di bicarbonato. Mescolare tutto insieme e con una spugna non abrasiva strofinare direttamente sullo sporco. Lasciare agire per circa mezz’ora e rimuovere con dell’acqua.

Se il forno emana dei cattivi odori e l’azione del sale e del bicarbonato non sono sufficienti provare con l’aceto. Scaldare un litro di acqua e aggiungere un bicchiere di aceto. Nel frattempo fate scaldare il forno a 160° e quando l’acqua sarà bollita spegnerlo. Versare l’acqua e aceto in una teglia e metterla nel forno. Lasciare agire per circa un’ora e con un panno impregnato di acqua e limone passare su tutte le superfici. Infine, con quest’ultimo preparato al limone lucidare le pareti di vetro sia internamente che esternamente. Non solo eliminerete in modo efficace le macchie di grasso, ma le superfici torneranno a brillare come fossero nuove.