Con Diane von Furstenberg la Costa Azzurra diventa una collezione

La nuova collezione primavera-estate di Diane von Furstenberg prende spunto dalla Costa Azzurra e dalla Francia del Sud: classica, vacanziera e frizzante.

chiudi

Caricamento Player...

Può una collezione di moda ispirarsi ad un paradiso delle vacanze? Certo. Gli abiti disegnati da Diane von Furstenberg per la primavera e l’estate del prossimo anno sono un significativo omaggio alla Costa Azzurra e più in generale alla Francia del Sud. Tonalità accese, frizzanti e briose, proprio come i vini prodotti con maestria da quelle parti. Tra l’altro, la Francia che si affaccia sul Mediterraneo è anche al centro delle ultime creazioni di Tommy Hilfiger: un momento magico, insomma, per  la legittima soddisfazione degli uffici turistici d’Oltralpe.

Presentata nel corso dell’ultima Fashion Week newyorkese (fuori calendario, ma dal prossimo anno sarà proprio Diane von Furstenberg ad organizzare nei dettagli la prestigiosa kermesse della Grande Mela), la collezione calda 2015 è un elogio della gioventù, ma allo stesso tempo della raffinatezza e dell’eleganza. Le novità non sono tante, anzi le creazioni si discostano poco dal cliché della casa, ma lasciano trasparire tutta la classe che è insita nel nome stesso di DVF.

[wooslider slider_type=”attachments” limit=”20″]

Naturalmente, l’omaggio alla Costa Azzurra è nei colori brillanti, nella sapiente realizzazione di abiti corti e scollati, ideali per un aperitivo o per una serata al porticciolo, ma anche negli intriganti disegni floreali in cui è possibile tuffarsi come su di un prato della Provenza. E la sensualità? C’è e traspare anche con malcelato orgoglio, senza però scadere mai nella volgarità. Dove? Attraverso le generose scollature da diva anni 60, che lasciano intravedere l’abbondanza delle forme e la generosità delle curve, vero punto di forza della donna mediterranea. Ma non solo. Anche gli accessori ricercati, che Diane von Furstenberg propone con studiati accostamenti, completano e rifiniscono nei dettagli una signora sexy e seducente nella sua vacanziera quotidianità.

La particolarità della nuova collezione DVF, insomma, sta nella sua indossabilità. Non è studiata per le modelle, non è pensata per le  passerelle, anche se al termine di quella di New York ha potuto contare nientemeno che su Naomi Campbell, grande amica della stilista. Gli abiti di Diane von Furstenberg sono concepiti per le donne vere, reali, quelle che si incontrano a migliaia in strada, non quelle che si ammirano – a decine – sulle pagine delle riviste. Tutte pronte a volare in Costa Azzurra, dunque. Con un biglietto aereo? No, con gli abiti della prossima collezione.