Come togliere coppetta mestruale incastrata

Per togliere la coppetta mestruale incastrata occorrono solo relax e calma, il resto viene da sé.

chiudi

Caricamento Player...

La coppetta mestruale è una vera e propria coppa a forma di campana realizzata in gomma, silicone o latex e rappresenta uno strumento che, pur non assorbendo il sangue mestruale, è utilizzato in sostituzione ai più comuni e noti strumenti assorbenti (tampone o assorbente igienico).

Una volta inserita la coppetta mestruale raccoglie il flusso, ma come tutti gli altri strumenti va sostituita (se usa e getta) o vuotata e cambiata.

Per estratte la coppetta mestruale incastrata (è normale che lo sia perché ciò è intrinseco del suo buon funzionamento), è dunque bene anzitutto lavarsi accuratamente le mani per evitare di introdurre germi e batteri che potrebbero essere causa di infezione.

Una volta seduti sul WC è necessario rilassarsi e spingere leggermente per aiutare la coppetta a scendere. Una volta che il “gambo” della coppetta è sceso va tirato facendo oscillare la coppetta e stringendo il pollice e l’indice alla base della coppetta per consentire il passaggio dell’aria.

Una volta tolto l’effetto ventosa creato dalla coppetta mestruale incastrata, essa uscirà.

A questo punto la coppetta mestruale va lavata molto bene e sciacquata per essere reinserita. Nel caso, invece, di coppetta mestruale usa e getta, è possibile procedere con la sostituzione senza troppi problemi.

Hai trovato interessante questo articolo?
Allora clicca qui per leggere anche “Come scegliere la taglia della coppetta mestruale