Come togliere il ciuccio ai bambini

Ciuccio sconsigliato per i bambini piccoli? Gli esperti dicono di si, ma nel caso lo aveste già usato c’è qualche trucchetto per riuscire a eliminarlo.

Ciuccio simbolo del bebè di pochi mesi che dorme beato. Per molti è ancora così, anche perché la comodità di non sentirli piangere in continuazione è assolutamente comprensibile. Gli esperti in materia (così come i pediatri) affermano però che sia una cosa non positiva per la crescita del bambino e che quindi sia meglio evitare di dargli questo surrogato del seno materno. Ma se invece il ciuccio glielo avete già dato e in pratica la frittata è fatta? C’è sempre qualche trucchetto per riuscire a riportare tutto com’era prima, senza provocare nel piccolo rabbia per la perdita del caro oggetto.

Innanzitutto è importante scegliere un momento in cui possiate stargli vicino, perché le mamme ed i papà devono sapere che qualche strillo in più lo dovranno per forza di cose sentire. Quindi meglio farlo durante una vacanza o durante un fine settimana, perché può bastare davvero poco per questo “allontanamento”. Fondamentale è anche crearsi una storia credibile del perché il ciuccio sia scomparso, come un dono ad un altro bambino che ne aveva una assoluta necessità o chissà cos’altro.

Può sempre funzionare anche il pungolarlo sulla crescita, per far si che veda il ciuccio come un qualcosa strettamente collegato con “l’essere piccoli”, perché già in tenerissima età i bambini adorano sentirsi e vedersi più grandi di quello che sono in realtà. Anche una sorta di piccolo premio può essere una buona idea, come ad esempio fargli capire che se smette di utilizzarlo avrà in cambio un giocattolo che desidera o comunque qualcosa per il quale valga la pena abbandonare il ciuccio.

Ad ogni modo la cosa primaria è cercare di creare una sorta di distacco graduale, magari concedendolo solo per la notte o per pochi momenti ben precisi della giornata. Facendo così lo stesso bambino lo avvertirà come un qualcosa di sempre meno fondamentale ed avrò meno problemi nel privarsene. Quello che però tutti i genitori devono ricordare è che quando si è dei bebè piangere è il modo unico per comunicare le proprie emozioni al mondo, quindi il ciuccio non deve essere visto come uno strumento in grado di abbassare il volume fastidioso delle urla del pargolo!

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 14-10-2014

Donna Glamour

X