Come togliere cattivo odore accappatoio in microfibra

Vi è mai capitati che l’accappatoio in microfibra bagnato o asciutto abbia un sapore disgustoso?

chiudi

Caricamento Player...

Il cattivo odore che può capitare di sentire provenire dagli accappatoi in microfibra è causato dalla muffa. Anche se è difficile da eliminare, ecco qualche modo utile per togliere il cattivo odore dai panni in microfibra:

Metodo 1: Utilizzare aceto per rimuovere l’odore dell’accappatoio in microfibra

In primo luogo, metti l’accappatoio in microfibra nella lavatrice, prova a utilizzare l’acqua calda. Aggiungi un cucchiaio di aceto bianco. Questa volta non aggiungere alcun detersivo, ammorbidente o qualsiasi altra cosa. Poi accendi la lavatrice. In seguito è possibile lasciare l’accappatoio in microfibra in lavatrice e lavare di nuovo con un po’ di sapone da bucato o bicarbonato di sodio. Non usare acqua troppo calda. Dopo averlo lavato, asciugalo con l’asciugatrice o all’aria. Dovrebbe essere completamente secco dopo 10 minuti. In caso contrario, esponilo al sole.

Metodo 2: Utilizzare l’ammoniaca per eliminare l’odore dell’accappatoio in microfibra

Metti l’accappatoio in microfibra nella lavatrice e aggiungi un’adeguata quantità di detersivo. Cerca di usare l’acqua calda. Non aggiungere ammorbidente o altre cose. Presta attenzione al ciclo di risciacquo, durante il quale devi versare una tazza di ammoniaca. Risciacqua e centrifuga. Immediatamente prendi l’accappatoio in microfibra e fallo asciugare.

E’ possibile anche che l’odore sia causato da sporcizia o muffe intrappolate nella lavatrice stessa. E’ quindi importante tentare di eliminarle e un metodo semplice ed efficace è quello di aggiungere acqua calda e 2 tazze di candeggina al ciclo della lavatrice, che deve essere vuota. Questo aiuta a  rimuovere l’acqua residua prima del lavaggio. La candeggina può essere eventualmente sostituita da un detersivo fungicida. Questo non solo elimina la muffa, ma ne previene anche la formazione negli asciugamani e nell’accappatoio in microfibra.

Quando la lavatrice ha finito il suo ciclo, l’ambiente umido e chiuso interno è un’eccellente condizione per la crescita di muffe. Quindi, una volta che la lavatrice smette di funzionare, si deve estrarre immediatamente il bucato, in modo che i microbi non si riproducano.