Come sostituire il lievito chimico nei dolci

Tutte le alternative al lievito chimico per preparare anche a casa dolci buonissimi al naturale, una soluzione ideale per chi soffre di intolleranze.

chiudi

Caricamento Player...

Chi desidera preparare dolci con ingredienti naturali come alternativa alle preparazioni industriali che contengono lieviti artificiali, dannosi per chi soffre di intolleranze alimentari, può contare su un rimedio casalingo semplice ed efficace. Per ottenere impasti soffici non è necessario infatti ricorrere alle polveri lievitanti ma, sfruttando il medesimo principio chimico dato dalla reazione tra componenti acidi e basici che liberano anidride carbonica a contatto con un liquido, si può facilmente riprodurre lo stesso effetto con ingredienti più sani, comunemente presenti nelle nostre dispense.

Il primo ingrediente che dobbiamo procurarci è il bicarbonato di sodio, fondamentale perché si presta ad essere impiegato in mille modi nella cura della casa e della persona. Essendo una sostanza basica, per ottenere l’effetto lievitante sarà sufficiente unirlo ad una sostanza acida qualsiasi, di utilizzo alimentare, quella che risulterà più adatta alla ricetta che si vuole realizzare. Per esempio, nel caso dei dolci potremo utilizzare lo yogurt, il latte o il succo di mela, mentre per tutte le altre ricette potremo unire aceto, succo di limone oppure cremor tartaro.

L’importante è che il bicarbonato di sodio sia aggiunto agli altri ingredienti in polvere, come la farina, ed unito a quelli liquidi solo alla fine, per stimolare meglio la lievitazione. Per ogni 10 gr di bicarbonato, le dosi dei reagenti liquidi sono di circa 70 – 80 ml, a seconda della consistenza dell’impasto, mentre se vogliamo unire il bicarbonato a reagenti in polvere, le proporzioni da rispettare sono di 10 gr per ciascun ingrediente. Altre soluzioni alternative per ottenere lo stesso effetto degli agenti lievitanti artificiali possiamo trovarle negli albumi montati a neve o nella birra, che risulterà il lievitante ideale nella preparazione delle frittelle, unita alla pastella, o della pizza.