“Come sono diventata Conchita Wurst”: esce l’autobiografia della cantante con la barba

La star austriaca Conchita Wurst presenta la sua autobiografia per lanciare un messaggio di tolleranza

La cantante che raggiunse la fama con l’Eurovision Song Contest 2014, Conchita Wurst, si racconta nella sua autobiografia, che vuole essere il percorso che Tom Neuwirth ha compiuto per diventare Conchita Wurst.

Leggi anche: Conchita Wurst e Sharlize Theron arrivano sul palco di Sanremo 2015

“Io, Conchita. We are unstoppable” è il titolo del libro presentato a Berlino, prima tappa del tour-lancio. Uscirà in Italia il 26 Maggio, edito da Mondadori- Electa. L’autobiografia vuole essere un messaggio di tolleranza nel raccontare il cambiamento che uno ha dentro di sè, e che in realtà, c’è sempre stato.

Always try to see behind the curtain. <3 #theunstoppables #JeSuisCharlie @GoldenGlobes

A post shared by conchita (@conchitawurst) on

Conchita racconta che non può dire con esattezza quando ha capito di voler cambiare, non essere nel corpo che sentiva più suo, ma approssimativamente, il periodo è quello della pubertà. In quegli anni si è notoriamente più deboli e confusi. Ci si vede diversi dai propri coetanei e spessi si è discriminati. Andare a scuola può essere difficile per ciò che si deve affrontare con i propri compagni.

Ma Conchita non ha mollato e ha raggiunto il proprio obiettivo tenendo la barba, che è comunque parte di lei. Nell’autobiografia racconta anche come la musica sia sempre stata una parte fondamentale della sua vita, e come sia anche interessata alla moda, tanto da disegnarsi da sola i vestiti: come quello indossato all’Eurovision Song Contest. Molti stilisti famosi la chiamano per provare i loro capi più particolari e ricercarcati e lei ora si gode questo periodo aureo della sua vita, nell’auspicio di mandare un messaggio positivo, di tolleranza e uguaglianza.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 07-03-2015

Roberta Picco

X