Come pulire i filtri della lavatrice

Scopriamo come pulire i filtri della lavatrice, affinché essa funzioni sempre in maniera corretta.

La lavatrice è un elettrodomestico molto utile in quanto ottimizza i tempi del bucato e permette di ottenere panni puliti senza fatica: ma come tutte le apparecchiature usate nelle faccende domestiche va curata con un’opportuna manutenzione per far sì che essa funzioni sempre al meglio.

Se notiamo una perdita d’acqua mentre la lavatrice è in funzione, molto probabilmente sarà per via del filtro intasato: pulire i filtri della lavatrice è molto importante, in quanto al loro interno si annidano spesso quei residui che se non vengono eliminati possono arrivare a comprometterne il corretto scarico.

Per eseguire la pulizia del filtro bisogna spegnere la lavatrice e staccare la spina, dopodiché chiudere l’acqua e tentare di individuare dove si trova, anche aiutandosi con il libretto d’istruzioni: di solito però esso è posizionato dietro uno sportellino posto sotto l’oblò. Aprire lo sportellino e girare la manopola del filtro in senso antiorario, raccogliendo tutta l’acqua in una bacinella o un piccolo secchio, dopodiché estrarre completamente il filtro e procedere con la rimozione di tutti i residui che si possono essere annidati al suo interno.

Fatto questo, il filtro può essere rimesso al suo posto e riavvitato. Per verificare se l’operazione è stata eseguita correttamente basta versare un po’ d’acqua nel cestello della lavatrice. Se fuoriuscirà dal filtro vorrà dire che esso non è stato riposizionato nella giusta maniera. Per far sì che il filtro si intasi il meno possibile, è bene fare uso di detersivi biologici e aggiungere dell’anticalcare al momento del bucato. Inoltre, provvedere comunque alla sua pulizia ogni due o tre mesi.

ultimo aggiornamento: 07-11-2015

Guide Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X