Come lavare piumone matrimoniale da letto

Come lavare un piumone matrimoniale da letto senza danneggiare la lavatrice

chiudi

Caricamento Player...

Lavare un piumone matrimoniale non è un’impresa difficile, l’importante è seguire attentamente le indicazioni onde evitare brutte sorprese. Lavare in casa un piumone, risparmiando qualche soldino non è poi così complicato. Prima di procedere controllate solamente che la vostra lavatrice possa sopportare un carico di 7 – 8 chilogrammi (peso di un piumone matrimoniale), nel caso invece fosse un piumone singolo il problema non sussiste. Non azzardate a lavare lo stesso un piumone grande anche se la lavatrice non ne avesse le caratteristiche, il rischio è che si stacchi il cestello. Per evitare che si stropicci, il piumone deve essere messo in lavatrice piegato. Programmate un ciclo di lavaggio delicato e al posto del detersivo utilizzate il bicarbonato di sodio. Una volta terminato, togliete il piumone immediatamente dalla lavatrice onde evitare che si impregni di troppa umidità. Prima di stenderlo sbattetelo con cura, posizionandolo in modo orizzontale sullo stendibiancheria e facendo attenzione che non si siano formati cumuli di piume. Trascorsa qualche ora sbattetelo di nuovo con vigore. E’ consigliabile lasciarlo almeno due o tre giorni all’aria aperta, evitando però i raggi del sole diretti, in modo che si possa asciughi completamente.