Come lavare le converse in lavatrice

Le Converse sono state per anni il simbolo dei giovani e della ribellione. Oggi status symbol: come lavarle in lavatrice?

chiudi

Caricamento Player...

Inseparabili dalle nostre Converse di tela, anche se sono vecchie e vissute, le amiamo alla follia. Ecco l’effetto che fa questa marca a chi le porta: innamoramento puro.

Ecco perché bisogna averne cura e si deve stare attenti alla manutenzione delle suole e della tela, dal momento che è facile che si sporchino o macchino. Ma c’è una buona notizia: è altrettanto facile lavarle.

Prima di tutto chiariamo: se sono chiare o non presentano particolari disegni stampati, si può procedere al lavaggio in lavatrice. Attenzione ai rossi, ai blu intensi e agli altri colori che possono perdere tonalità.

Per evitare che si sformino, prendiamo questo piccolo trucco come mantra ogni qualvolta decidiamo di lavare le Converse in lavatrice: imbottiamo l’interno delle nostre amate scarpe con alcuni stracci – ovviamente devono essere puliti. Questi stracci devono essere stati immersi o passati a tavoletta con del sapone di Marsiglia puro, perché durante il lavaggio possa essere rilasciato ed avere un risultato finale migliore.

Il ciclo di lavaggio da selezionare è ovviamente quello per capi delicati, la temperatura è di 30 gradi e altrettanto ovviamente si deve evitare la centrifuga. Un accorgimento? Aggiungete nel cestello qualche goccia di aceto bianco, servirà ad eliminare i cattivi odori che tipicamente restano impregnati nelle scarpe di tela quando il piede suda.

Et voilà, le nostre Converse saranno come nuove! Fatele asciugare all’ombra, mi raccomando!