Come fare sesso con pene curvo

Se abbiamo un partner con il pene curvo, qual è la posizione migliore per fare sesso? Esiste un vademecum da seguire per provare più piacere?

chiudi

Caricamento Player...

Niente paura, prima di tutto, si tratta di un problema comune. Pensate semplicemente che circa l’80 degli uomini ha il pene leggermente curvo.

Certo, si va dalle normali e fisiologiche curvature che non sono un problema a livello sessuale e meccanico, a quelle che invece creano dei crucci evidenti.

Spesso il pene curvo risalta in fase di erezione, e la curvatura può presentarsi verso l’alto, verso il basso oppure lateralmente. Tale caratteristica può essere presente fin dalla nascita, oppure comparire in età adulta. Se la prima situazione è congenita, la seconda è una patologia, chiamata sindrome di La Peyronie. Compare una cicatrice o un ispessimento del tessuto che ricopre i corpi cavernosi sottoforma di un vero e proprio nodulo.

In questo caso si ha subito un trauma o un microtrauma, magari durante un rapporto sessuale, e ovviamente si prova dolore. Questo è un motivo sufficiente per consultare un andrologo competente, per evitare a lungo termine anche problemi di erezione.

In alternativa, se il caso è congenito, non dobbiamo preoccuparci. Il segreto è che non ci sono posizioni più o meno consigliate per fare l’amore con il nostro partner e provare più piacere, l’importante è lasciarsi andare e cogliere l’attimo. Le sensazioni più intense sono sempre quelle dettate dall’impulso, al di là di dimensioni, lunghezza e qualsivoglia curvatura.