Come fare onde capelli con la piastra

Desiderate uno stile retrò? O semplicemente delle onde naturali ai capelli? Vediamo come realizzarle con la piastra.

Certo, il metodo migliore sarebbe quello di acconciare i capelli in una treccia e lasciare che l’effetto wavy si crei da solo dopo una lunga posa, ma se desideriamo qualcosa di più immediato o non abbiamo le chiome abbastanza lunghe per fare le trecce, allora sfoderiamo la piastra.

La nostra fedele alleata però necessita sempre di un termoprotettore prima dell’uso, pena il rovinare definitivamente i capelli con il calore. Quindi, se ne abbiamo uno a portata di mano, vaporizziamo bene su tutta la lunghezza dei capelli e procediamo con l’acconciatura.

Ruotiamo la piastra di 180 gradi mantenendola in diagonale – altrimenti creeremo dei boccoli – senza preoccuparci di essere troppo precise. Dopo infatti aver terminato di acconciare tutte le nostre ciocche, buttiamo la testa all’ingiù e diamo una fonata leggera. In questo modo l’effetto wavy è garantito: molto naturale e primaverile.

Utilizziamo una mousse prima dell’uso per agevolare il processo di acconciatura e tenuta, mentre alla fine vaporizziamo con una lacca. Attente a non esagerare: il troppo stroppia e le vostre onde non saranno più naturali, ma posticce. Al bando l’effetto “colla”!

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 14-03-2015

Donna Glamour Guide

X