Com uscire indenni da un divorzio: le risposte in un libro

Identikit del divorzista, esempi Vip, vademecum giuridico e regole per un matrimonio duraturo. Tutto questo nel libro “Divorzio e separazione. Storia, leggi e personaggi”.

Arriva un dato confortante per chi, appena separato, si sente un pesce fuor d’acqua: le separazioni sono cresciute del 64% in 5 anni. I divorzi del 101%. Farà bene leggere il libro “ Divorzio e separazione. Storia, leggi e personaggi” (Grafiche Tintoretto Editrice, 24 euro) scritto a quattro mani dall’avvocato Fabio Capraro e dal giornalista Maurizio Cerruti. I due scrittori affrontano il tema a 360 gradi, fornendo un dossier sul fenomeno italiano, ritoccato di colore rosa attraverso le esperienze Vip e dipingendo un quadro giuridico che parte dal referendum sul divorzio fino a un vero e proprio manuale del diritto.

I due autori confidano che questo libro possa supportare chi potenzialmente potrebbe finire in rovina economica e/o dallo psicanalista. Nel frattempo, scorriamo i dati forniti nel libro: il popolo più propenso alla separazione è quello russo (5 per 1.000 matrimoni e una durata media di soli 9,4 anni); in Italia si resiste quasi il doppio (16-18 anni). L’età media è di 44 anni lei, 47 lui. Il 73,3% delle separazioni e il 66,2% dei divorzi riguarda coppie con figli. L’assegno di mantenimento parte da 450 euro. L’argomento non fa che indirizzare la mente sulla storia Berlusconi-Lario, con i 3 milioni di euro al mese che i giudici del tribunale di Milano avevano inizialmente previsto. Nel libro c’è spazio per tutti, non solo per il Cavaliere. Via libera alle storie di rottura di Putin, Hollande, Valeria Marini, Murdoch e tante altre celebrities. Dopo l’approfondimento sul tema “fine”, gli autori riportano uno studio inglese che traccia le 6 regole per evitare il divorzio: 5 ore di dialogo, sesso 2 volte la settimana, condivisione, buoni litigi, spazio per i festeggiamenti, e niente figli.

ultimo aggiornamento: 18-11-2015

Daniela Cursi Masella

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X