Colpi di sole biondi su capelli scuri

Come ravvivarli con eleganza

chiudi

Caricamento Player...

I capelli scuri: profondi, intensi, tipicamente mediterranei. Chi dice che gli uomini preferiscono le bionde? Eppure, un tocco di biondo anche sulle more a volte non guasta. I colpi di sole biondi su capelli scuri sono in grado di dare luminosità al viso e all’incarnato. Ma l’importante è scegliere bene la gradazione. Meglio rivolgersi a un hair stylist, anche se si vuole optare per una tintura fai-da-te in seguito. Oppure, si può consultare questa guida e iniziare a farsi un’idea!

Scegliere a seconda del taglio

Proprio così: il tipo di biondo deve dipendere anche dal taglio di capelli che si ha. Sui lunghi la varietà è maggiore, anche per quanto riguarda posizione e quantità. Si può decidere di farli sulle punte, su tutta la lunghezza o solo sui ciuffi davanti, perfetti per chi porta la riga in mezzo. Ne è un esempio Sarah Jessica Parker. Sui corti evitare assolutamente i colpi di sole sulle punte, e osare solo se il taglio è trendy e sbarazzino. Uno a maschiaccio con capelli scompigliati, o un carrè con ciuffo morbido e lungo (si vedano le Eva Longoria e Keira Knightley di un certo periodo). O magari una frangia molto chic.

Colpi di sole biondi su capelli scuri: il colore

La definizione di “biondo” comprende ovviamente varie sfumature. Le nuance migliori per i capelli profondamente scuri sono il miele e il dorato, perchè permettono di non esagerare mantenendosi sul bruno. I capelli castani tendenti al chiaro, invece, vanno ravvivati con il color caramello o il biondo chiaro. Evitare il rame caldo perchè dà alla pelle una tonalità giallastra, specie se è già tendente all’olivastro. In generale, se ci si mantiene su 2 o 3 toni più chiari rispetto a quello naturale, è possibile ottenere un effetto moderno e giovane e far sembrare la chioma molto più voluminosa.