Colin Firth ha chiesto la cittadinanza italiana, ecco perché

L’attore inglese Colin Firth vorrebbe ottenere la cittadinanza italiana. Del resto è sposato con un’italiana e parla correntemente la nostra lingua…

chiudi

Caricamento Player...

Colin Firth, famoso attore inglese noto per la sua partecipazione ai film di Bridget Jones e premio Oscar per Il Discorso del Re, vorrebbe ottenere la doppia cittadinanza: britannica e inglese. Del resto, Colin è sposato da 20 anni con la produttrice Livia Guggioli, ha una villa in Umbria e parla correntemente l’italiano. Il tutto senza considerare che anche i suoi due figli di 16 e 13 anni hanno nomi italiani: Luca e Matteo. Sebbene non siano ufficialmente noti i motivi che hanno spinto l’attore a chiedere la doppia cittadinanza, sembrerebbero risiedere nella sua contrarierà alla Brexit.

Colin Firth vuole la cittadinanza italiana a causa della Brexit?

Colin Firrth
fonte foto: FB_Colin_Firth

Il Daily Mail ha riportato che alla base della scelta di Firth ci sarebbe la sua contrarietà alla Brexit ed il fatto che sia inorridito dalle sue possibili conseguenze.

L’anno scorso, durante un convegno alla Sapienza di Roma, l’attore aveva espresso la sua totale divergenza di punti di vista rispetto alla maggioranza degli inglesi che hanno votato per uscire fuori dall’Europa: “Per me questo è un disastro di proporzioni inaspettate. Brexit non ha un solo aspetto positivo. Molti colleghi, tra cui Emma Thompson, sono, come me, europei entusiasti, e ancora non riescono a crederci”.

Inglese di nascita, Colin Firth ha sempre ammesso di sentirsi molto più legato agli Stati Uniti che non alla Gran Bretagna, anche per il fatto che sua madre sia americana e che lui abbia fatto un anno di liceo negli USA.

Il portavoce dell’attore ha confermato la decisione di Firth: “Colin ha fatto domanda per la doppia cittadinanza – britannica e italiana – per avere gli stessi passaporti di moglie e figli”.

Ufficialmente non ci sono dichiarazioni sulla Brexit, anche se in molti ritengono che sia quello il reale motivo che si cela dietro la scelta dell’attore.