Clemente Mastella querela Selvaggia Lucarelli, ecco perché

Il sindaco di Benevento Clemente Mastella ha deciso di querelare Selvaggia Lucarelli, in seguito ad un post pubblicato su Facebook dalla stessa blogger de Il Fatto Quotidiano

chiudi

Caricamento Player...

Una nuova guerra è cominciata. Quella tra Selvaggia Lucarelli e il sindaco di Benevento Clemente Mastella. Il primo cittadino del capoluogo di provincia campano ha infatti ingaggiato Vincenzo Sguera, consigliere comunale dell’opposizione, affinché quereli la blogger che, nel denunciare l’errore compiuto di andare a Bangkok per le sue vacanze, ha parlato anche dei risultati delle elezioni amministrative che hanno avuto luogo proprio a Benevento.

Il post di Selvaggia Lucarelli che ha suscitato le ire di Mastella…

Ciò che in particolar modo ha infastidito Mastella è stato, ovviamente, il paragone fatto con la libertà di voto concessa ai cittadini rei di averlo votato come sindaco.

Scrive la Lucarelli: “Se 18 milioni di persone all’anno ci vengono non sarà mica masochismo di massa. Se Bangkok è la città più visitata al mondo dopo Londra e New York ci sarà una ragione. Ve la dico io la ragione: è la stessa per cui Mastella è stato eletto sindaco a Benevento. Ovvero: libertà di voto e di viaggio concesse con troppa facilità. Io sequestrerei tessera elettorale e passaporto ad una buona metà del paese”.

Non si è fatta attendere la replica del sindaco che ha scritto: “Che Selvaggia Lucarelli stando al sole della Thailandia, di certo più forte e pericoloso per gli effetti che produce sulle persone, parli male di me è oltremodo accettabile. Ho letto negli anni tante valutazioni cretine, una in più o una in meno lasciano il tempo che trovano, ma è inaccettabile e insopportabile che lei offenda Benevento, la democrazia elettorale e la mia gente. Chiedo all’Ordine dei giornalisti di valutare se esistano condizioni deontologiche superate con incredibile banalità, tali da richiederne l’intervento”.

Poche ore fa è arrivata anche la contro-replica della stessa Lucarelli che, in un nuovo post su Facebook, ha così commentato la decisione di Mastella di querelarla: