Cos’è il glamour secondo Christian Siriano, vincitore di Project Runway 4

Dalla TV al red carpet: gli abiti da sogno di Christian Siriano fanno impazzire le star

chiudi

Caricamento Player...

Non sono solo i talent musicali a dare opportunità a giovani intraprendenti. Da anni, infatti, Project Runway USA consacra nuove icone della moda. Christian Siriano ha vinto la quarta edizione e le celebrità di Hollywood indossano i suoi lunghi e vaporosi vestiti.

La carriera prima dello show

Christian nasce il 18 novembre 1985 ad Annapolis, nel Maryland. Studia fashion design a Baltimora, ispirato dal suo amore per i costumi di scena (essendo un ballerino classico). Per un po’ fa il parrucchiere e l’assistente stilista di un salone di bellezza.

La svolta però arriva in Europa, precisamente a Londra. Qui inizia il tirocinio per Vivienne Westwood e Alexander McQueen, suo stilista preferito.

Christian Siriano
Fonte foto: https://www.facebook.com/christiansiriano/

Christian Siriano a Project Runway

Tornato a New York, Siriano lavora per Marc Jacobs e disegna abiti da sposa. Decide poi di partecipare a Project Runway, durante il quale vince più sfide di tutti gli altri concorrenti. La collezione della finale, quella che gli vale la vittoria, è ispirata ai moschettieri con stoffe arricciate, piume e cappelli oversize.

Nel giro di pochi mesi Siriano apre la sua azienda, che oggi veste Victoria Beckham, Rihanna, Sarah Jessica Parker, Lady Gaga, Nicki Minaj, Taylor Swift e altre stelle.

Moda sposa di Christian Siriano

La linea matrimonio resta una delle più belle dello stilista, che anche in questo caso non si smentisce: un abito per essere femminile deve essere ampio e vaporoso piuttosto che stretto. Perciò, niente abiti a sirena o corsetti: gli abiti da sposa Christian Siriano sono larghi e principeschi.

Unica eccezione l’innovativa tuta da sposa, che introduce il concetto della sposa in pantaloni, abbattendo le barriere di genere. Forse la troverete eccessiva, ma di certo il coprispalle gioiello abbinato vi farà sospirare.

Fonte foto: https://www.facebook.com/christiansiriano/