Tutto su Veronica Ferraro, la creatrice di The Fashion Fruit

Autrice di The Fashion Fruit, Veronica Ferraro è sicuramente un punto di riferimento per tutte le giovani amanti della moda. Non tutti però sono a conoscenza del fatto che…

chiudi

Caricamento Player...

Grazie al suo stile iconico e alla sua bellezza alquanto evidente, Veronica Ferraro, classe 1987, è sicuramente una delle fashion blogger più amate e seguite al mondo. Basta dare un’occhiata ai numeri dei suoi social network che, seppur non impressionanti come quelli della collega Chiara Ferragni, ci danno un’idea di come le fashion blogger siano seguitissime dai ragazzi e dalle ragazze di mezzo mondo.

Veronica Ferraro, dalle collaborazioni importanti al successo sui social

  • Ha collaborato con marchi importanti e famosi in tutto il mondo come: Louis Vuitton, Chanel, Dior, Ferragamo, Ermenegildo Zegna, Hugo Boss, Guerlain, Missoni, Iceberg, Nike, Yamamay, Tezenis e molti altri ancora.
  • Il blog della Ferraro è il secondo blog più visitato d’Italia. Ben 180mila sono i visitatori unici al mese e 700mila le pagine visitate.
  • Veronica è seguitissima sui social; basta pensare che ha oltre 2milioni e 700mila likes su Facebook. Oltre 430mila sono i followers su Instagram e più di 21mila su Twitter.
  • Veronica ama mantenersi in forma e lo fa seguendo una dieta sana e ricca di verdure. Beve molta acqua e si allena per 3-4 volte a settimana. Ogni tanto ama concedersi qualche ‘sgarro’ per spazzare via la monotonia!

Veronica Ferraro e il successo di The Fashion Fruit

Veronica ha cominciato la sua grande avventura nel 2010, quando ha cioè deciso di unire le sue due grandi passioni: la moda e la scrittura. Ha così messo online thefashionfruit.com, un blog nel quale cercava di occuparsi delle tendenze del momento, affrontando il tema da un punto di vista più personale. Pubblicando i suoi post i contatti sono cresciuti in maniera davvero esponenziale. Oggi è considerata un vero e proprio punto di riferimento del settore style. Tante ed importanti sono state da allora le possibilità, sia in fatto di viaggi che di collaborazioni.