Sandra Milo, tutto quello che non conosci sulla grandissima attrice italiana

Icona incontrastata e musa del cinema italiano, ecco una serie di curiosità sulla grande Sandra Milo, donna che ha fatto il battere il cuore di…

Inarrestabile Sandra Milo: passano gli anni, cambiano le mode e le tendenze, ma lei resta sempre una diva del cinema italiano ed internazionale! Ecco tutte le curiosità sulla vita personale ed artistica dell’attrice.

Tutto quello che non sai su….Sandra Milo!

  • Classe 1933, nasce a Tunisi da padre siciliano con il nome di Salvatrice Elena Greco.
  • Il nome d’arte Sandra Milo è nato dopo… Un servizio fotografico girato a Tivoli per “Le Ore“, giornale d’epoca che titola in prima pagina “La Milo di Tivoli“.
  • Debutta giovanissima nel mondo del cinema recitando ne “Lo scapolo” al fianco di Alberto Sordi attirando l’attenzione per un corpo giunonico e la tenera voce da bambina.
  • Non solo cinema, ma anche tv. Impossibile non menzionare lo scherzo telefonico del 1990 durante il programma “L’amore è una cosa meravigliosa“. Tra le altre esperienze televisive: “Studio Uno”, “Mixer”, “Piccoli fans”, “Cari Genitori”, “Isola dei Famosi“.
  • Colleziona intimo: nel 1995 durante un’intervista rilasciata ad una tv iraniana ha dichiarato di possedere più di 60.000 mutandine. Immediata la reazione del governo di Teheran.
  • Ha tre figli, tra cui Azzurra nata morta alla nascita, ma tornata in vita grazie al miracolo di Suor Maria Pia Mastena in seguito canonizzata.
  • Alcuni anni fa durante un’intervista rilasciata a “DiPiù” ha raccontato di una violenza subita a bordo di un treno.

L’amore proibito per….

Sandra Milo è sicuramente una delle dive del cinema italiano. Oltre alla carriera cinematografica l’attrice è conosciuta anche per le sue relazioni sentimentali. Storie proibite vissute con personaggi di punta dello showbusiness e della politica italiana: negli anni ’80 con Bettino Craxi, leader del Partito Socialista Italiano, anche se c’è un uomo che più di tutti le ha rubato il cuore.

Si tratta di Federico Fellini, con cui l’attrice ha cambiato la sua vita personale ed artistica. Diventa la sua musa recitando non “8 ½” (1963) e “Giulietta degli spiriti” (1965) con cui trionfa come miglior attrice ai Premi Nastri d’Argento. Una storia clandestina resa ufficiale da Sandrocchia nel 2009 durante un’intervista a “Porta a Porta“. “Mi sono innamorata subito di Fellini come regista e come uomo” ha detto l’attrice, sua amante per 17 anni prima di lasciarlo. Una scelta obbligata, anche se oggi la ricorda ancora “come una storia meravigliosa“.

(fonte foto: https://www.facebook.com/sandramilofanpage/)